In Basilicata le proposte on line di Caleidos

di

Attraversiamo un periodo inatteso, inimmaginabile e delicato che ci vede impegnati a
rispettare le regole e a farlo non solo per noi stessi, ma per la comunità. Stare a casa è
diventato obbligo, questo stravolge la nostra vita, il nostro costume e la nostra quotidianità. La Cooperativa Progetto Popolare e il gruppo degli operatori che segue Caleidos hanno desiderato fortemente rimanere uniti e poter essere al servizio, seppur da lontano, delle famiglie e dei bambini.

In Basilicata, le operatrici organizzano attivita’ in coprogettazione con le maestre della scuola dell’infanzia e le educatrici dell’asilo nido; danno supporto didattico educativo on-line, organizzando attività laboratoriali in linea con il programma che si sarebbe svolto in presenza, leggendo poesie, proponendo disegni, libri e lasciando spazio alla creatività dei bambini.
Per i bambini più grandi stanno ideando un laboratorio sul corpo e sulle emozioni, aspetti fondanti dell’essere umano messi a dura prova in questo momento storico.

Progetto Caleidos nasce con lo scopo di contrastare la povertà educativa, per questo è di fondamentale importanza accorciare quella forbice che vede bambini ben nutriti e forniti culturalmente e bambini lasciati soli e indietro. Come?
Una possibilità è rappresentata dai laboratori di potenziamento dei prerequisiti scolastici, pregrafismo, corsi di italiano da tenere principalmente in estate. Così come riprendere nuovamente la strada dei patti educativi di famiglia, del supporto genitoriale e al minore, di implementazione di gruppi multifamigliari.

La forte adesione ricevuta prima dell’emergenza è uno stimolo per riprendere e proporre on line la formazione alle insegnanti da parte degli operatori della Neuropsichiatria Infantile dell’Asm di Matera, guardando sempre alla disponibilità di entrambi le parti coinvolte.

Lavorare nel presente in questa modalità nuova e alternativa, permette di poter essere positivi e propositivi per il futuro, augurandoci e sperando di rivederci insieme e riprenderci i nostri spazi e luoghi fisici dopo aver coltivato spazi interiori di cambiamento.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Patti Educativi di Famiglia: un esempio a Montescaglioso

di

Il Patto Educativo di Famiglia è un'azione molto importante per lo sviluppo socioculturale e sanitario dei più piccoli ed è resa possibile grazie all'impegno di tutti i soggetti che fanno parte della comunità. Questo l'esempio di Montescaglioso.

Proteggiamoci dal coronavirus: bambini e Protezione civile

di

Nell'ambito del programma "R-Estate con Caleidos", a Montescaglioso un laboratorio educativo per bambini tenuto dalle associazioni di Protezione civile per proteggersi dal coronavirus.

Da uno spazio vuoto a uno spazio per la comunità

di

Nell'area periferica di Matera, uno spazio vuoto si è trasformato in un punto ad alta intensità educativa e presto diventerà un centro per le famiglie capace di accogliere bambine e bambini nella fascia di età 0 - 6 anni, le loro mamme e i loro papà con attività ludiche, formative e tanto altro ancora.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK