Proteggiamoci dal coronavirus: bambini e Protezione civile

di

Nell’ambito dell’attività estiva “R-Estate con Caleidos”, giovedì 6 agosto alle ore 10.00 negli spazi esterni dell’asilo nido di Montescaglioso, le due associazioni di Protezione civile “Croce Amica” e “Anpas” hanno incontrato venticinque bambini di età compresa tra tre e sei anni e hanno illustrato loro, in maniera chiara e semplice, come difendersi dal coronavirus.

Dopo una presentazione generale introduttiva al tema, i bambini, guidati dagli esperti della Protezione civile, hanno guardato alcuni video esplicativi su come comportarsi per una corretta igiene personale e sono stati sollecitati a porre domande su ciò che hanno visto. Molto utile è stato il laboratorio pratico dedicato al lavaggio delle mani: bambine e bambini hanno imparato a insaponarsi e sciacquarsi correttamente con l’acqua corrente. Al termine degli incontri, i presidenti Anpas e Croce Amica hanno consegnato a bambine  e bambini presenti un attestato di partecipazione al corso “Proteggiamoci dal coronavirus”.

Il laboratorio di sensibilizzazione e formazione che coinvolgerà complessivamente centodieci bambini durante tutta l’estate, rientra nel programma “R-Estate con Caleidos” tra le attività di Caleidos, progetto nazionale partito nell’ottobre 2018 che vede come referente regionale la cooperativa sociale Progetto Popolare, aderente a Legacoop, e in partenariato con l’Azienda Sanitaria Locale (nello specifico, con la Neuropsichiatria infantile di Matera),  il Comune di Montescaglioso, l’Istituto comprensivo “Palazzo Salinari” di Montescaglioso e con il Csv di Matera. Caleidos è stato selezionato dall’Impresa Sociale Con i bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione con il Sud ha messo a disposizione un fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Caleidos ha l’obiettivo di migliorare la qualità, l’accesso, la fruibilità, l’integrazione e l’innovazione dei servizi esistenti e di rafforzare ulteriormente l’acquisizione di competenze fondamentali per il benessere dei bambini e delle loro famiglie attraverso un welfare comunitario che coinvolge tutti i soggetti che a vario titolo si occupano di infanzia. Prevede dunque l’attivazione di presidi e di punti ad alta densità educativa: le scuole, i giardini, gli spazi attività sono quindi vissuti insieme da bambini e famiglie, da giovani e anziani, per moltiplicare le relazioni tra tutti i soggetti coinvolti e ampliare il tempo formativo.

Il programma “R-Estate con Caleidos” ha l’obiettivo di supportare e potenziare la comunità educante. Il programma si sviluppa da giugno a settembre ed è realizzato in collaborazione con l’Asd Erakleia 2011,  un’importante esperienza di animazione della comunità, un’azione di supporto e sostegno alle famiglie nonché opportunità di accesso ai servizi educativi.
R-Estate con Caleidos è un’occasione importante per i bambini perché rappresenta un momento di aggregazione e confronto”, dichiara Dora Sulla, responsabile del progetto per la cooperativa Progetto Popolare. “Attraverso le attività proposte – prosegue – i bambini sviluppano non solo la fantasia, ma imparano il rispetto delle regole. Le educatrici propongono giochi e attività strutturate, come la lettura, la pittura, il giardinaggio…, indirizzate a migliorare e sviluppare le capacità espressive e motorie e ad amplificare l’autostima”.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Uno sportello telefonico per le emozioni

di

La Cooperativa Progetto Popolare di Montescaglioso (Mt) ha attivato uno sportello telefonico gratuito di ascolto, rivolto ai genitori di minori, per condividere le difficoltà che stanno emergendo per l’isolamento dovuto all'emergenza sanitaria.

Un murales per riqualificare gli spazi a Montescaglioso (Mt)

di

Dal 2 settembre 2019 al 6 settembre 2019 bambine e bambini, insieme agli operatori hanno decorato gli spazi del nido Il Cicgno di Montescaglioso con un murales per rendere accogliente e valorizzare gli ambienti che vivono quotidianamente.

Minivolley di Carnevale

di

Domenica 23 febbraio a Montescaglioso (Mt) è stata una giornata all’insegna dello sport per proporre modelli educativi inclusivi, affettivi, di crescita e di confronto.