A Bari il laboratorio “wellness” è per i genitori

di

Durante il primo incontro del Summer Wellness Camp – Estate Genitori 2.0 (all’opera salesiana del Redentore Bari) mi ha profondamente toccato lo stupore che ho colto negli occhi di alcune partecipanti durante un’esperienza di arte terapia da me proposta, in cui il mediatore artistico era il body painting ovvero l’uso dei colori sul corpo.

Vi racconto la storia dello stupore di M. (nome di fantasia). M. aveva scelto di dipingere sulla sua mano un’aquila scartando il primo animale che aveva desiderato la rappresentasse. Parlando con lei le ho chiesto come mai aveva scartato il primo animale che era apparso nella sua mente e ho scoperto che il motivo era nascosto nel pensiero che subito aveva invaso la sua mente, ovvero: “è troppo difficile per me!”. Così le ho chiesto se è questo che fa solitamente nella sua vita, boicottare i suoi desideri scegliendo strade apparentemente più semplici e in quel momento una luce è comparsa nei suoi occhi. Mi ha risposto affermativamente aggiungendo che effettivamente nel disegnare l’aquila aveva trovato comunque difficoltà e che forse le sarebbe bastato un po’ di coraggio in più per realizzare i suoi desideri, sia sulla pelle che nella sua vita.

Come sostiene Platone: “si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco che in un anno di conversazione”.

Stefania

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Vogliamo lasciare un’impronta ai nostri ragazzi”: le storie degli operatori

di

Il progetto “Dare di più a chi ha avuto di meno” prende forma e ci piacerebbe raccontarci come equipe locale formata da...

“Dare di più a chi ha avuto di meno”, con i “Saperi digitali” si educa al pensiero critico e alla creatività

di

Da quattro sedi –  Napoli, Foggia, Bari e Cisternino – con l’associazione “Mecenate 90”, arriva l’esperienza dei “Saperi digitali”, laboratori attuati da...

La vera felicità è una cosa semplice: l’estate al Redentore di Bari

di

L’estate 2021 ha visto ripartire le attività per bambini e ragazzi negli oratori, con grande entusiasmo. Ecco il racconto dal Redentore di...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK