T.E.R.R.A. Media Education: videoreporter e speaker radiofonici a scuola

di

Corsi Media Education

 

I media sono parte integrante delle nostre vite, e lo sono, nella loro declinazione digitale, soprattutto per le giovani generazioni.

Ma quanto i giovani sono consapevoli dei linguaggi e delle tecniche dei mezzi comunicazione, usati quotidianamente? Come possono trasformare i media in strumenti di espressione del vissuto quotidiano, dei propri desideri e dei propri talenti per arrivare ad una migliore conoscenza di se stessi?

In che modo conoscere la comunicazione da vicino li può orientare nella Babele mediale odierna?

Da oggi gli studenti degli Istituti partner del progetto T.E.R.R.A. Talenti Empowerment Risorse Reti per gli Adolescenti, selezionato da Impresa Sociale CON I BAMBINI nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, hanno l’opportunità di iniziare questo viaggio alla scoperta del mondo mediale grazie ai due corsi blended learning di Media Education, ideati e curati dalla Dott. Ric. Valentina Celani, formatrice e docente, con il supporto dell’operatrice e cameraman Germana De Vincenzi, dell’Associazione Insieme Verso Nuovi Orizzonti ONLUS.

 

Da sinistra l'operatrice Germana De Vincenzi e la docente Valentina Celani
Da sinistra l’operatrice Germana De Vincenzi e la docente Valentina Celani

 

Radiofonic@MENTE e StorieRiprese, i corsi rispettivamente sul linguaggio radiofonico on line e sul linguaggio audiovisivo, sono attivi in molte scuole in tutta Italia, dove sono stati accolti con grande entusiasmo da docenti e studenti. Gli Istituti coinvolti in questa bellissima opportunità di crescita per gli alunni di ogni ordine e grado scolastico sono: I.C. di Supino, nel Lazio; I.C. Don Milani 1 + Miorano, di Manfredonia e I.C. Ungaretti – Madre Teresa di Calcutta, di Manfredonia – Zapponeta, in Puglia; I.C. Amerigo Vespucci, di Vibo Marina e Liceo Scientifico G. Berto di Vibo Valentia, in Calabria; e Istituto Omnicomprensivo R. Mattioli – S. D’Acquisto, in Abruzzo.

I corsi offrono gli strumenti per conoscere e comprendere il medium radiofonico e quello audiovisivo e le loro valenze didattiche in un contesto scolastico. L’utilizzo dei media a scuola permette di creare un ambiente di apprendimento stimolante e di contribuire allo sviluppo delle competenze trasversali, tra le più richieste, di public speaking, problem solving e team working. L’obiettivo complessivo è quello di fornire agli studenti gli elementi conoscitivi e critici utili a comprendere le logiche della radiofonia e della comunicazione visiva nella sua dimensione industriale e culturale e ad utilizzare tali conoscenze nelle attività di analisi, di ideazione e di realizzazione di un prodotto mediale.

Saranno realizzate produzioni mediali direttamente dagli studenti, nello specifico trasmissioni radiofoniche e prodotti video. La realizzazione di web radio scolastiche e di produzioni audiovisive nell’ambito del progetto T.E.R.R.A nasce dalla necessità di raccontare il percorso di vita degli studenti e delle famiglie che hanno aderito alle attività delle otto “Officine”, con l’intento di carpire l’evoluzione degli stakeholder.

Tali prodotti mediali saranno anche il cuore pulsante di un lavoro più ampio, che vede la realizzazione di un Docufilm finale, che vuole raccontare con le immagini e le parole dei protagonisti delle Officine, l’intero Progetto T’.E.R.R.A. per valorizzarne tutto il percorso.

Gli studenti, diventando protagonisti attivi, acquisiscono maggiore consapevolezza degli elementi del linguaggio, dei codici, sviluppando così un approccio analitico e critico nei confronti dei mezzi di comunicazione. Tutti aspetti fondamentali per comprendere la grande fonte di opportunità creative ed espressive dei media e dell’utilizzo in diversi ambiti, come quello didattico, e al contempo le sue strategie di condizionamento, di manipolazione che sono proprie dei media in generale.

Applicando i principi di una disciplina specifica, la Media Education, si ha l’intenzione di fornire agli alunni competenze utili alla comprensione dei sistemi che generano i messaggi mediali, non propriamente delle “finestre sul mondo”, ma piuttosto il risultato di specifiche scelte narrative, al fine di sviluppare una maggiore competenza interpretativa.

“Aguzzare le proprie antenne” nella fruizione dei media, significa saper riconoscere i “filtri mediali”, saper interpretare e comprendere da destinatari ogni comunicazione mediale ed essere così padroni consapevoli del proprio sapere.

 

Tutti i dettagli sulle modalità dei corsi nel comunicato stampa

Comunicato T.E.R.R.A Media Education

Preview corsi StorieRiprese e Radiofonic@MENTE  ??

 

 

A cura di

Valentina Celani

Coordinatrice e Docente corsi di Media Education

Associazione Insieme Verso Nuovi Orizzonti ONLUS.

 

Ti potrebbe interessare

In Puglia talenti e nuove potenzialità.

di

Il progetto T.E.R.R.A. riparte sul territorio di Manfredonia, alla scoperta dei talenti nascosti e delle potenzialità insite in ciascun allievo. Grande l’entusiasmo...

Il Service Learning parte nelle scuole di Manfredonia.

di

Il Service Learning parte nelle scuole di Manfredonia iniziando dalla fase di Motivazione. A Manfredonia, nelle scuole secondarie di 1° grado, l’officina...

Puglia, “Genitori e figli verso la rinascita dopo la pandemia”

di

Nella giornata di venerdì 18 febbraio si è tenuto l’evento “Genitori e adolescenti ai tempi del Covid”, promosso dal Progetto T.E.R.R.A. Talenti...