Il maggio di Drop-in: ragazzi in viaggio

di

Maggio è il mese che Drop-in dedica agli scambi tra ragazzi. Il progetto Drop-in coinvolge enti che operano in Lombardia e in Sicilia. Una delle più interessanti  sfide progettuali è appunto quella di individuare attività e buone prassi che, pur tenendo conto delle specificità locali, possano rivelarsi efficaci in entrambi i contesti nell’accompagnamento dei ragazzi nel proprio percorso di transizione alla vita adulta.

Un maggio all’insegna dei viaggi

Nell’ottica di consolidare il lavoro di rete nei due territori di intervento (Nord e Sud), il mese di maggio 2023 verrà attuato uno scambio di esperienze tra le diverse agenzie educative operanti con adolescenti e giovani.
Saranno coinvolti quindi gli operatori e un gruppo di 14 ragazzi/e residenti nelle due provincie di riferimento (Lecco e Agrigento). L’esperienza prevede la possibilità, per un gruppo di studenti lecchesi, di soggiornare in Sicilia e conoscere le progettualità attive in quel territorio. Allo stesso modo sarà offerta l’opportunità ad un gruppo di studenti siciliani di visitare il territorio della Provincia di Lecco e conoscere le attività realizzate all’interno del Progetto Drop-in.

Sei giorni di scambi: dal 3 al 5 e dal 10 al 12 maggio

Durante i soggiorni saranno proposte attività culturali, laboratoriali e formative. I partecipanti all’iniziativa avranno pertanto modo di approfondire, sia a Lecco sia ad Agrigento, il tema “Legalità & Bellezza”, vivendo esperienze di confronto con i lori coetanei e di scoperta della ricchezza artistica e naturale dei due territori.

I ragazzi di Lecco in visita al Sud

I ragazzi del Nord partiranno per la Sicilia il 3  maggio. Faranno visita al luogo dell’uccisione del giudice Rosario Livatino. Incontreranno  il responsabile della Cooperativa Rosario Livatino. Visita alla “Valle dei Templi” e al giardino Kolymbetra. Quindi saranno ospiti del CFP Euroform. Incontro da Scalabriniane e pellegrinaggio al cimitero di Piano Gatta sulle tombe dei migranti. Le viste al  Laboratorio #Apeoperosa.  e al Farm Cultural Park chiudono il programma.

Gli adolescenti del Sud alla scoperta della provincia di Lecco

Laboratori di stampa 3D e artigianato digitale, visite presso la Tatoo Factory dello street artist B.simo  e la sede del corso grafico del CFP Consolida di Lecco attendono i partecipanti. Un tour dei  luoghi manzoniani e una camminata sul Lungo Adda con la salita in cima al Campanile San Nicolò, che con i suoi 96 m di altezza è uno tra i più alti d’Europa, completeranno il giro del territorio lecchese. Ci si sposta quindi a Milano per la visita del capoluogo e del suo patrimonio artistico e architettonico.

La proposta è interamente finanziata dal progetto Drop-in e non prevede pertanto alcun costo per le famiglie dei ragazzi coinvolti.

Leggi anche:

Comunità educante: sviluppo delle reti di Agrigento e Trapani

Argomenti

Ti potrebbe interessare

L’estate di Drop – in a Marsala: fra cultura, integrazione, esperienze lavorative e tutela dei beni comuni

di

A Marsala l’estate è stata ricca di iniziative con Drop-in! Grazie all’Associazione Archè Onlus in collaborazione con il Consorzio Solidalia, tanti ragazzi...

Micropolis: comunità al servizio del benessere infantile attraverso il crowdfunding

di

Tre luoghi, tre progetti, un unico obiettivo: promuovere il benessere dei bambini e delle loro famiglie in contesti di fragilità. “Insieme Educare”...

L’esperienza di volontariato alla colonia estiva di Casa della Comunità Speranza

di

Per dieci ragazzi e ragazze l’estate ha un nuovo ritmo: quello della colonia estiva con Casa della Comunità Speranza! Quattro settimane all’insegna del...