Drop-In “Azione Luoghi” a Licata

di

Si sono concluse domenica 31 agosto le attività estive pensate per i ragazzi e le ragazze di Licata all’interno dell’azione luoghi del progetto Drop-in.

Il progetto Drop-in – selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che si pone l’obiettivo di sostenere la transizione alla vita adulta degli adolescenti, aiutandoli e stimolandoli a costruire un proprio progetto di vita – ha avviato il potenziamento e la valorizzazione di due luoghi aggregativi per adolescenti, spazi di ingaggio relazionale educativo, a Licata e Marsala.

Nei giorni scorsi circa 120 bambini “piccoli abitanti” insieme a circa 40 adolescenti che li hanno accompagnati con una relazione del “prendersi cura” hanno scoperto l’importanza di essere “comunità” tra attività e giochi grazie al lavoro dell’Azione Cattolica S.G.M.Tomasi di Licata e la Fondazione di Comunità.
“L’estate è il momento in cui si acuiscono maggiormente le disuguaglianze sociali soprattutto tra i bambini a causa della chiusura delle scuole” dichiara Giuseppe La Rocca, direttore della Fondazione di Comunità.
“Infatti, le famiglie che hanno la possibilità economica garantiscono ai loro figli le migliori attività didattiche, ludiche e di crescita. Così sono molti i bambini e le bambine che a causa delle fragilità socio-economico familiari si ritrovano a rimanere indietro rispetto alla partecipazione ad attività di crescita educativa e socio-relazionale. Per questo motivo abbiamo deciso di intervenire su questo bisogno spesso dimenticato e sottovalutato, soprattutto nell’era post-pandemica in cui è fondamentale ridare ai bambini ed ai ragazzi questa dimensione di crescita non formale”.

A Licata nella Parrocchia di San Giuseppe Maria Tomasi nel quartiere periferico Fondachello Playa, presso il quale si trova il luogo educativo ed aggregativo in questione, è forte l’esigenza di una costante “attenzione” dal punto di vista della prevenzione e dell’educazione volti ad evitare fenomeni di degrado e devianza, e al fine di migliorare il livello di cittadinanza attiva e di partecipazione sociale.
Il progetto Drop-in è co-finanziato dalla Fondazione Peppino Vismara ed il capofila è La Grande Casa Società Cooperativa Sociale (MI).

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Comunità educante: sviluppo delle reti di Agrigento e Trapani

di

La Fondazione comunitaria di Agrigento e Trapani è impegnata in azioni di animazione locale rivolta alla comunità educante. Ha aderito pertanto al tavolo interistituzionale La Scuola Promessa.

Luoghi educativi di comunità: a Marsala e Licata

di

Il progetto Drop-in – selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che si pone...

Le tante attività di Drop-In a Marsala: fra artigianato, musica, sport, arte e cura del verde

di

E’ una bella e intensa esperienza quella che riguarda i giovani coinvolti nel progetto Drop-In presso il centro sociale di Sappusi a...