TILT! – L’evento finale dei laboratori educativi che promuove la cultura e l’innovazione

di

Il 9 giugno, immersi nella bellezza del Museo San Rocco di Trapani, abbiamo vissuto un momento indimenticabile, celebrando il talento e la creatività dei giovani partecipanti ai laboratori educativi TILT! – Tecnologie Inclusive per Liberi Talenti, realizzati grazie al progetto Drop-in selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e co-finanziato dalla Fondazione Peppino Vismara.

L’evento finale della seconda edizione dei laboratori di didattica digitale creativa si è tenuto il 9 giugno presso il suggestivo Museo San Rocco di Trapani, trasformandosi in un momento di celebrazione per la creatività e l’impegno dei giovani partecipanti.

TILT! rappresenta un modello educativo innovativo, sviluppato con il supporto metodologico della prestigiosa Fondazione Golinelli. Questo progetto ha l’obiettivo di promuovere la cultura attraverso un approccio di didattica digitale creativa, condivisione con la comunità locale e apprendimento pratico. Un aspetto fondamentale di TILT! è l’accoglienza dell’errore come un’opportunità di crescita personale, incoraggiando i giovani a sperimentare e imparare dal processo.

La collaborazione con l’IISS “Sciascia – Bufalino” di Trapani è stata determinante per il successo dei laboratori. Utilizzando la metodologia del Design Thinking, centrata sull’utente, i ragazzi e le ragazze hanno sviluppato una serie di progetti straordinari. Questo approccio ha permesso loro di comprendere le esigenze e le aspettative dei destinatari finali, creando soluzioni tecnologicamente innovative, efficienti ed empatiche.

Durante l’evento finale, i giovani partecipanti hanno presentato con orgoglio i loro elaborati, che rappresentano il frutto di settimane di intenso lavoro. Sia le creazioni fisiche che quelle digitali offrono una narrazione originale e suggestiva della città di Trapani e dei suoi luoghi. È stato emozionante vedere come abbiano saputo esprimere la loro visione unica attraverso progetti coinvolgenti e significativi.

Tra i progetti presentati dagli studenti e le studentesse troviamo:

“TrapaniTour”

Un’innovativa app che ti guida alla scoperta dei punti di interesse di Trapani. Attraverso l’utilizzo di QR code, abitanti e turisti potranno accedere a informazioni dettagliate su luoghi storici, monumenti e musei per esplorare la città in modo interattivo e accessibile, arricchendo l’esperienza turistica con contenuti informativi e coinvolgenti.

“La città raccontata”

Questo progetto unico utilizza modellini 3D e QR code per raccontare la città di Trapani attraverso la voce dei giovani che la abitano. I visitatori avranno la possibilità di esplorare i modellini 3D dei principali luoghi di interesse, e attraverso i QR code potranno ascoltare le storie e le esperienze personali dei giovani residenti. Questa narrazione coinvolgente offre un’esperienza autentica e unica, permettendo ai visitatori di immergersi nella cultura e nella vita di Trapani.

“Un igloo musicale”

Questo progetto innovativo mira a creare uno spazio pubblico dedicato ai musicisti, offrendo loro un luogo per esibirsi e condividere la propria musica. L’igloo musicale fornirà una struttura accogliente e attrezzata, e i musicisti avranno la possibilità di “affittare” strumenti per le loro esibizioni. Questo progetto promuove la cultura musicale e crea un ambiente inclusivo in cui gli artisti possono esprimere la propria creatività e connettersi con il pubblico. L’igloo musicale diventerà un punto di riferimento per gli amanti della musica e un luogo di incontro per la comunità.

“WonderTour”

Questo entusiasmante progetto offre un’esperienza turistica personalizzata attraverso l’utilizzo di un’app innovativa. Con WonderTour, i turisti avranno accesso a un’ampia gamma di itinerari e attività selezionate in base ai loro interessi e preferenze. L’app fornirà informazioni dettagliate su luoghi di interesse, monumenti, ristoranti e molto altro, offrendo una guida virtuale per rendere la visita alla provincia di Trapani un’esperienza unica e indimenticabile.

“Case Galleggianti”

Questo progetto avvincente propone l’implementazione di abitazioni e postazioni galleggianti per i nomadi digitali. Le “Case Galleggianti” offriranno un modo innovativo di vivere e lavorare, permettendo a coloro che lavorano in remoto di godere di uno stile di vita flessibile e di esplorare le bellezze della provincia di Trapani. Questa iniziativa offre un ambiente unico e suggestivo per coloro che desiderano connettersi con la natura e vivere un’esperienza residenziale fuori dal comune.

“Explore”

Questa app emozionante consente ai residenti e ai visitatori della provincia di Trapani di scoprire una vasta gamma di esperienze sportive attraverso una piattaforma digitale interattiva. L’app “Explore” offre informazioni dettagliate su attività sportive disponibili nella zona, tra cui escursioni, sport acquatici, trekking e altro ancora. Inoltre, prevede la creazione di una community di sportivi con interessi simili, promuovendo la condivisione di esperienze, consigli e suggerimenti all’interno di una rete di appassionati dello sport.

“Egadify”

Questo coinvolgente festival musicale si svolge sulle tre splendide isole delle Egadi. “Egadify” offre un’esperienza musicale unica, portando artisti e appassionati di musica in un viaggio emozionante attraverso concerti, spettacoli dal vivo e intrattenimento di prima classe. Questo festival mira a celebrare la bellezza delle Egadi, unendo musica, cultura e divertimento in un’atmosfera incantevole. “Egadify” diventa un evento imperdibile per gli amanti della musica e un modo per scoprire e apprezzare il fascino delle isole delle Egadi.

Grazie al progetto “Drop-in – Giovani Emergenti”, la Fondazione di Comunità ha dimostrato ancora una volta il suo impegno per la crescita e l’innovazione, attraverso la promozione della cultura e dell’educazione. L’obiettivo di sostenere la transizione alla vita adulta degli adolescenti, aiutandoli e stimolandoli a costruire un proprio progetto di vita, è centrale per il loro futuro e per la società nel suo complesso.

Durante l’evento finale, abbiamo avuto il piacere di discutere con importanti figure locali, dopo i saluti di Pietro Basiricò, Presidente di Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani, Andrea Badalamenti, Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Sciascia e Bufalino”, Rosalia D’Alì, Assessora alla Cultura della Città di Trapani, Silvana Piacentino, Direttrice della Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco, Maurizio Schifano, Designer, e Maria Antonia Castagna, rappresentante di Italia Nostra Trapani. Le loro parole e il loro impegno testimoniano l’importanza di unire le forze per promuovere lo sviluppo culturale e educativo del territorio.

Inoltre, nel corso della mattinata, sono stati premiati gli studenti e le studentesse dell’Istituto Comprensivo “Nunzio Nasi” vincitori del Contest fotografico interno “Le bellezze della mia città”, a cui, i ragazzi e le ragazze più grandi dello I.I.S. “Sciascia-Bufalino” hanno mostrato e raccontato le loro applicazioni digitali, in un percorso di peer education.

L’evento finale dei laboratori educativi TILT! è stato un momento di grande ispirazione e di scoperta delle potenzialità dei giovani talenti. Siamo fiduciosi che il loro percorso continuerà ad essere caratterizzato da successi e realizzazioni, e che il loro contributo arricchirà il tessuto sociale e culturale della nostra comunità.

La Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani si impegna a continuare a sostenere progetti innovativi che promuovano lo sviluppo sociale, economico e culturale delle province di Agrigento e Trapani. L’evento finale dei laboratori TILT! rappresenta un importante passo verso la realizzazione di questa missione e ci spinge ad andare avanti, investendo nelle potenzialità dei giovani e nel potere trasformativo dell’educazione e della cultura.

Continuiamo a creare opportunità e a sostenere i giovani attraverso l’educazione innovativa.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Drop-in è pronto! Avvio ufficiale primo aprile!

di

Luoghi e attività di incontro e aggregazione, occasioni per mettersi all’opera per la propria città, percorsi di formazione professionale innovativi per facilitare l’accesso al mondo del lavoro e il passaggio all’età adulta. I ragazzi non sono soli: arriva Drop-in!

Drop-In “Azione Luoghi” a Licata

di

Si sono concluse domenica 31 agosto le attività estive pensate per i ragazzi e le ragazze di Licata all’interno dell’azione luoghi del...

Il grest a cielo aperto di Drop-in a Mazara del Vallo

di

Drop-in a Mazara del Vallo. Anche quest’anno per i ragazzi di Drop-in le iniziative curate da Casa della Comunità Speranza, in collaborazione...