Giovani narratori e custodi dei beni comuni a Sciacca: le attività estive di Drop-in

di

Giovani narratori e custodi dei beni comuni a Sciacca: le attività estive di Drop-in

Giovani narratori e custodi dei beni comuni a Sciacca: le attività estive di Drop-in. Si è conclusa a Sciacca la seconda edizione di “Restate Attivi” il laboratorio estivo per ragazzi del progetto Drop-In, realizzato grazie alla preziosa collaborazione del Consorzio Solidalia con il Museo Diffuso dei 5 Sensi.

A partire dal 18 luglio, per tre settimane, 10 ragazzi si sono sperimentati in prima persona come “Narratori e Custodi dei beni comuni”, così da vivere esperienze prelavorative e di impegno sociale, acquisendo competenze base del mondo del lavoro e lo sviluppo di senso di appartenenza comunitaria.

Dopo i primi giorni di formazione teorica insieme all’educatore e ai volontari della “Cooperativa di Comunità”, i giovani sono diventati dei veri e propri conoscitori della città e della sua bellezza.

Incontrando i “cittadini temporanei”, ovvero i turisti, hanno avuto modo di accrescere la loro formazione, cimentarsi nelle lingue straniere, conoscere i segreti dell’artigianato e del commercio locale, sperimentare le proprie potenzialità anche nell’ottica del loro futuro occupazionale.

Il “Museo Diffuso dei 5 Sensi nasce da un patto che la comunità di Sciacca stringe per tutelare, valorizzare e promuovere le identità del territorio che diventano risorse di un’intera comunità.

Il centro storico di Sciacca diviene un Museo a cielo aperto le cui strade sono i corridoi, le piazze le sale di esposizione, le botteghe degli artigiani e le case dei residenti sono le teche attraverso le quali scoprire il vero tesoro: le persone e la loro identità.

Da questo Patto di Comunità è nata, nell’aprile 2020, la Cooperativa di Comunità “Identità e Bellezza” con lo scopo di assicurare metodi, governance e competenze per supportare i cittadini di Sciacca nei processi di valorizzazione, tutela e promozione dell’immenso patrimonio storico, artistico, culturale e gastronomico presente da secoli nella città.

Il progetto è un percorso attraverso cui la comunità dei cittadini di Sciacca, prende consapevolezza del valore del patrimonio che la circonda e lo valorizza per farne una fonte di ben-essere sostenibile.

Guarda il foto racconto di quest’esperienza: FOTOGALLERY

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Drop-in: le attività nella scuola dei mestieri Euroform

di

I laboratori organizzati da Euroform, all’interno del progetto Drop-in, proseguono con la partecipazione attiva e il forte interesse da parte degli allievi...

L’estate di Drop – in a Marsala: fra cultura, integrazione, esperienze lavorative e tutela dei beni comuni

di

A Marsala l’estate è stata ricca di iniziative con Drop-in! Grazie all’Associazione Archè Onlus in collaborazione con il Consorzio Solidalia, tanti ragazzi...

Drop-in: riprendono le attività nella scuola dei mestieri

di

Sono ripresi lo scorso 8 gennaio i laboratori organizzati da Euroform, all’interno del progetto Drop-in, con la partecipazione attiva e da parte...