Conoscenza e Mappatura del Rischio, si va avanti!

di

Nelle scuole del Progetto Stelle di Periferie proseguono le attività dei LABORATORI DI CONOSCENZA E MAPPATURA DEL RISCHIO.

Questo laboratorio, oltre a offrire una formazione sulla Prevenzione del Rischio, è anche occasione, per i nostri ragazzi, di vedere il territorio con occhi nuovi. Perché non si sentano inquilini ma protagonisti attivi dei luoghi vissuti ogni giorno. Affinché quelle strade, quei palazzi, diventino un po’ più “loro”, una risorsa comune da difendere e valorizzare.

Dalla Mappatura alla riflessione

Al momento quasi tutte le classi coinvolte hanno superato i due primi step, ovvero l’incontro preparatorio in aula e l’uscita sul territorio. Siamo quindi alla terza fase, che ha lo scopo di raccogliere i frutti della mattinata di sopralluogo nel quartiere.

In questo terzo incontro i ragazzi, divisi negli stessi sottogruppi dell’uscita esplorativa, lavorano insieme a una rappresentazione grafica che illustri il risultato della loro indagine. Dotati di una cartina del territorio visitato, i ragazzi sono invitati a creare dei lavori che possano “testimoniare” lo stato dell’area analizzata, in termini di vivibilità e sicurezza, e gli eventuali rischi individuati.

mappatura del rischio

Dalla riflessione al Progetto

La proposta è anche di inserire nella rappresentazione grafica suggerimenti, che possono essere emersi dall’esplorazione sul campo: sia nell’ambito della prevenzione e della sicurezza sia riguardo necessità o desideri per una città più “a misura di adolescente”.

Questi lavori saranno poi elaborati da un architetto ed esposti nella scuola. Saranno inoltre presentati agli Amministratori dei quattro Municipi in cui hanno sede le scuole. L’obiettivo è che siano discussi al fine di realizzare modifiche concrete e durature sul quartiere: modifiche nate dalla concreta esperienza dei ragazzi.

Il percorso di Mappatura del Rischio si concluderà, più avanti, con un intervento di educazione alla gestione delle emergenze a scuola, mirato a promuovere la consapevolezza delle emozioni che insorgono in tali situazioni. Questa attività consiste nella simulazione di un’emergenza e in questo anno scolastico sarà svolta dalle classi III delle scuole medie coinvolte. Invece, i ragazzi che proseguiranno il progetto nel corso del prossimo anno scolastico affronteranno questa esercitazione collettiva all’inizio dell’autunno.

MAPPATURA DEL RISCHIO

Regioni

Ti potrebbe interessare

Quando l’arte dialoga col territorio

di

Tra le attività espressive/ricreative proposte nelle scuole del progetto Stelle di Periferie, oggi vi raccontiamo due esperienze già avviate: laboratori di arte...

Se la Scuola illumina il quartiere di frontiera

di

Contro la dispersione scolastica a Roma: le risorse del territorio come agenti formativi La dispersione scolastica a Roma in alcuni quartieri è...

Genitori e figli adolescenti ai tempi del Coronavirus

di

La vicinanza costante, oltre che obbligata, è una condizione in cui genitori e figli adolescenti raramente si trovano, in tempi normali. Le...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK