EDUCARE CON LA SCUOLA D’INFANZIA PER LA TUTELA DEI PIÙ PICCOLI

di

Nei primi due anni di progetto, l’équipe di Napoli di INVIOLABILI ha realizzato attività per bambini 0-6 anni presso due scuole dell’infanzia della III municipalità del Comune di Napoli. Le classi coinvolte nelle attività presentano un elevato grado di problematicità: i minori vivono in situazioni caratterizzate da svantaggio socio-economico, povertà educativa e deprivazione sociale.

Nel primo anno era stata organizzata una formazione di II livello rivolta alle insegnanti di asilo nido e scuola dell’infanzia con l’obiettivo di fornire strumenti utili per intercettare le situazioni più a rischio e informare sulle procedure da attivare nel caso in cui queste situazioni fossero state individuate. Quest’iniziativa non ha però visto una grande partecipazione da parte delle insegnanti del territorio, ragion per cui si è deciso di strutturare un lavoro “sul campo”: dal lavoro con i bambini sono emersi contenuti utili da trasferire poi al personale scolastico con il quale lavorare a partire da casi ed esempi concreti.

Lo staff del progetto INVIOLABILI ha discusso con le insegnanti le situazioni più complesse e ha diffuso nella scuola la Policy di tutela per la protezione dei minori che Pianoterra implementa in tutti i suoi servizi e progetti. Con la Policy Pianoterra assume l’impegno, nei confronti delle bambine e dei bambini beneficiari dei propri servizi, di dotarsi di ogni misura possibile per prevenire condotte inappropriate verso i bambini/e da parte di qualsiasi adulto in posizione fiduciaria, per segnalare e rispondere in maniera chiara ed efficace ad eventuali sospetti o preoccupazioni in particolare agendo nei seguenti ambiti: sensibilizzazione, prevenzione, segnalazione e risposta.

Pianoterra si impegna ad assicurare che tutto lo staff, i volontari, i collaboratori e il personale di organizzazioni Partner abbiano chiaro quando è necessario segnalare un sospetto abuso a chi segnalarlo e quali azioni intraprendere. Altresì, si impegna a mettere in campo un intervento efficace e tempestivo in risposta ad ogni segnalazione di abuso, maltrattamento e di ogni forma di violenza, supportando e tutelando il minore coinvolto.

Nell’ambito del progetto INVIOLABILI e delle attività nelle scuole dell’infanzia, la psicologa e l’educatrice sono state a supporto delle insegnanti per incontri individuali e gruppali finalizzati all’ascolto e all’accompagnamento nei casi più problematici. La tutela dei minori nelle scuole è un processo che mira a creare un ambiente sicuro e protetto per i bambini, garantendo il loro benessere e la loro protezione da qualsiasi forma di abuso o violenza. È stato questo l’obiettivo che il progetto INVIOLABILI si è posto sin da subito: creare un sistema di tutela che potesse essere condiviso sia con il personale scolastico sia con le famiglie.

Parlare di Tutela dell’infanzia in una struttura complessa come la scuola non è mai semplice. Ogni istituto scolastico dovrebbe implementare una propria policy di tutela che, se anche esistente “sulla carta”, manca spesso di un reale impatto pratico. Alla scarsa capacità di riconoscimento dei segnali di abuso e maltrattamento da parte del personale, si associa – quasi sempre – la scarsa conoscenza dei servizi territoriali preposti alla Tutela dell’infanzia nonché una fortissima resistenza alla segnalazione. Si finisce, in molti casi, per non rendersi conto di situazioni potenzialmente pericolose per i bambini fino a ritrovarsi, quindi, a dover “correre ai ripari” quando spesso non è più possibile farlo. Qualora, invece, il rischio venga precocemente individuato, manca la capacità di agire in modo corretto seguendo procedure stabilite.

Il lavoro degli operatori si è, quindi, mosso su due assi principali: da un lato quello di prevenire e intercettare situazioni a rischio, dall’altro quello di sensibilizzare, formare e supportare le insegnanti in un percorso, di riconoscimento prima e di segnalazione poi.

Il lavoro nelle scuole ha sicuramente mostrato tutte le lacune del sistema scolastico in tema di Tutela e protezione dei bambini ma ha anche messo in evidenza quanto, in molti casi, le insegnanti siano in effetti lasciate sole nella gestione di situazioni estremamente complesse. Gli effetti sono molteplici: ci si difende “facendo finta di niente”, si attivano vere e proprie indagini interne estremamente rischiose per tutti, soprattutto per i bambini, si delega la gestione del caso alla scuola dell’obbligo, quando poi l’intervento istituzionale diventa inevitabile e le possibilità di recupero minime.

Lo staff di Pianoterra ha, quindi, avuto una funzione di ponte tra la scuola e il territorio, funzione che garantisce affiancamento e formazione alle insegnanti e, di conseguenza, agisce a favore del benessere e della tutela dei bambini e delle bambine.

Regioni

Ti potrebbe interessare

30 NOVEMBRE, BARI: PRESENTAZIONE PRIMO STEP PROGETTO INVIOLABILI

di

Con il nuovo anno avranno inizio tutti i cicli di formazione previsti nelle 4 città di intervento. Roma ha aperto la pista con...

EDUCARE DENTRO E FUORI LA SCUOLA

di

Intrecciamo possibilità per crescere bambini e bambine bentrattati   Un nido è un intreccio, fatto di rami ed elementi naturali che viene...

SCUOLA PER L’INFANZIA DELEDDA: LA PREVENZIONE NELLA COMUNITÀ EDUCANTE

di

Il progetto INVIOLABILI trova nelle sue attività d’informazione e prevenzione sui temi legati alla violenza sui minori un grande alleato nelle scuole...