I laboratori entrano nel vivo: confronti e soluzioni per i ragazzi che “progettano”

di

Il mese di marzo vede tutti i laboratori entrare nel vivo. Tutti i gruppi di lavoro hanno finalmente focalizzato la natura del loro progetto di rifunzionalizzazione e stanno iniziando a produrre i materiali e i progetti che saranno parte integrante della loro relazione finale. Contestualmente a questo e grazie a questo i ragazzi si stanno scontrando con i problemi che emergono ogni volta che si entra nel dettaglio: quali pavimenti scegliere, come conciliare budget e esigenze estetiche, come rendere sostenibile economicamente l’intera operazione?
Sono domande a cui stanno lentamente trovando risposta scontrandosi di volta in volta con il problema e trovando (o non trovando) delle soluzioni il più possibile in autonomia. Siamo fermamente convinti che come dicono gli inglesi: “the proof of the pudding is in the eating.”

Solo confrontandosi direttamente con problemi che possono apparire difficili si possono esacerbare capacità che nemmeno i ragazzi stessi sapevano di avere, per fare questo vengono stimolati il pensiero laterale e ripudiato il più possibile il modello di lezione frontale. Spesso questo percorso non è semplice o lineare, spesso ci si deve scontrare con una certa ritrosia o sconcerto da parte dei ragazzi che ancora troppo spesso sono abituati a una pedagogia “antica” ma appena queste ancore vengono salpate si vedono i ragazzi districarsi agevolmente.

Residenza Idra    #terracheprogetta
Istituti: Calini, Mantegna, De Andrè
Docenti: Dantonio, Suraci

 

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK