Fase 2, adolescenti e genitori: un supporto al dialogo

di

Tante le questioni nuove che nascono nella Fase 2: con le pillole video gli psicologi di Stelle di Periferie propongono ai genitori dei ragazzi spunti e suggerimenti.

La fase 2 è iniziata da quasi un mese, con un crescendo di spazi di libertà che ci crea reazioni inaspettate. Alcuni sono desiderosi di ritornare a vecchie abitudini e scoprono la necessità di un impegno continuo, soprattutto mentale, nell’adeguarsi alle nuove condizioni. Altri, invece, preferiscono affrontare il meno possibile queste modalità inedite e restare in casa, nella sicurezza della prima fase.

Per fare il più banale degli esempi, un caffè al bar vuol dire corsie diverse per l’entrata e l’uscita, fila in cassa a distanza di sicurezza, una X sul pavimento davanti al banco che definisce la posizione di ogni cliente, ricevere la bustina di zucchero dal barista anziché sceglierla da sé e la necessità di mantenere la mascherina tranne nel momento in cui si sorseggia. Creare schemi di comportamento diversi richiede gradualità e capacità di adattamento. Qualcuno è più pronto, qualcuno meno, ma sarà impegnativo per piccoli e grandi: perché si tratta di tornare a una nuova normalità.

La Fase 2 per adolescenti e genitori

Per supportare i ragazzi di Stelle di Periferie e le loro famiglie, in questa fase gli psicologi che curano le attività per i genitori hanno creato dei micro video da inviare nelle chat dei genitori su whatsapp. I video saranno a disposizione di tutti, anche di quanti non hanno potuto partecipare personalmente a incontri dal vivo e iniziative passate. L’obiettivo è creare un contatto, offrire degli spunti e ribadire un’ampia disponibilità da parte degli operatori del Progetto.

L’invio dei video su whatsapp è stato preceduto da un saluto e da un invito a una nuova riunione on-line da parte dello psicologo Roberto Massa, che coordina le attività con le famiglie:

Salve a tutti, come state?

Siamo lieti di condividere con voi dei piccoli video, riguardanti tematiche che vi vedono coinvolti, genitori e figli, in questi giorni. Insieme vorremmo accompagnarvi in questo percorso che ancora ci vede condividere la casa intensamente, ma anche prepararci a uscire fuori, gestendo al meglio e convivendo con il rischio legato all’emergenza di questi mesi.

Cogliamo l’occasione per invitarvi a un incontro virtuale su Zoom, per condividere uno spazio per ritrovarsi, di ascolto e riflessione, su tematiche proposte da voi genitori…

La prima cosa è accettare che la situazione fa emergere delle emozioni, negli adulti come nei più giovani. È importante riconoscerle, accettarle e imparare a camminare con esse. Con un linguaggio semplice, diretto e conciso, il dottor Massa affronta questioni comuni in questo momento. Ad esempio, nella seconda pillola (che condividiamo a fine post) ha affrontato, su richiesta dei genitori, il tema della gestione delle uscite dei ragazzi.

Una questione importante: la socialità da ritrovare

Da circa due settimane, infatti, sono autorizzati anche gli incontri fra amici. Un bisogno vitale per gli adolescenti, che nessun genitore vorrebbe mai negare. Tornare al proprio gruppo di pari, a una socialità fisica, allontanarsi finalmente un po’ dal video… Un bisogno che può essere serenamente soddisfatto se i ragazzi comprendono le nuove responsabilità.

I timori legati allo svolgimento di questi incontri sono più che normali. Questi timori e il bisogno di gestire tutti i passi in sicurezza richiedono un terreno di confronto fra genitori e figli. Un’occasione inedita, dice il dottor Massa nel video, per avvicinarsi, pur partendo da diverse sensibilità. E per decidere insieme soluzioni pratiche, ovvero “regole” condivise che comportino una buona gestione di un rischio che riguarda il nucleo familiare intero.

Si tratta, insomma, ancora una volta in questo anno così intenso e particolare, di un’opportunità di crescita. Per i ragazzi tanto quanto per gli adulti e, soprattutto, per il legame che li unisce.
Cliccando sulla foto è possibile vedere il video.

FASE 2 ADOLESCENTI E GENITORI

Foto in apertura di Gustavo Fring – Pexels

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK