Percorsi con i bambini

BiblioÀP – A Cinecittà una biblioteca recuperata e a disposizione di tutti

di

Inaugurazione di BiblioÀP

Torna viva e a disposizione di ragazzi e abitanti del quartiere la biblioteca dell’IIS Enzo Ferrari. Uno spazio della scuola recuperato da ÀP dopo 10 anni di abbandono

 

Una biblioteca a Cinecittà. Uno spazio aperto a tutti. Sia ai ragazzi che frequentano l’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti che agli abitanti della zona, a due passi dalla fermata Subaugusta della Metro A. Un passo in più per l’Accademia stessa, la creatura di Associazione daSud che ha già dato vita ad un teatro-cinema e ad una webradio negli spazi dell’IIS Enzo Ferrari di via Contardo Ferrini. Una delle scuole di periferia di Roma che animeranno i 3 poli educativi del progetto #AltaFrequenza.

BiblioÀP da febbraio 2019 è a disposizione di tutti, studenti e non, sostenuta da coloro che hanno aderito alla campagna di crowdfunding di daSud e propiziata da questa prima fase di #AltaFrequenza.

 

L’inaugurazione di BiblioÀP all’IIS Enzo Ferrari

Biblioteca a Cinecittà, Roma. BiblioAP

Un’apertura agli studenti, il 1 febbraio, in compagnia di Marcello Fonte, l’attore che ha reso speciale Dogman di Garrone, e insieme a Paolo Tripodi, regista di “Asino Vola”, e allo sceneggiatore Giuliano Miniati.
Poi un’apertura al pubblico, il 2 febbraio, alla presenza degli attori Ninni Bruschetta, Roberta Mattei, Daniela Marra e del rapper Kento.

Le giornate inaugurali della nuova biblioteca hanno proposto i primi eventi in calendario. Abbiamo assistito alla mostra fotografica, a cura di Walking Visions, e a quella di fumetti che esponeva una selezione di tavole originali realizzate da autori di spicco. Da Massimo Rotundo (Wonder Woman) a Sara Pichelli (Harley Quinn). Da Emiliano Tanzillo (Dylan Dog) a David Messina (Catwoman).

Infine, una sessione di live painting a cura di Skeleton Monster, collettivo romano di autori composto da Werther Dell’Era, Antonio Fuso, Gud, Emilio Lecce, Giorgio Pontrelli, Stefano Simeone, Fabrizio Di Tommaso e Lorenzo Magalotti.

 

Se vuoi vuoi saperne di più su #AltaFrequenza, seguici su Facebook e iscriviti alla newsletter.

Per rimanere aggiornato sulle attività di BiblioÀP, segui la pagina Facebook di ÀP, Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti

 

Dopo ÀPTeattro, CinemaÀP e RadiodaSud, arriva la biblioteca di ÀP

“Dopo il teatro e il cinema – dichiara Danilo Chirico, presidente di daSud  – BiblioÀP è l’ultimo tassello dell’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti, che nasce per contrastare la dispersione scolastica, recuperare i luoghi abbandonati e riaccendere la cultura in periferia. Una grande sfida a cui hanno contribuito in tante e tanti, dimostrando di avere a cuore la città e di credere ancora a un’idea di solidarietà, radicalità, partecipazione attiva e pratica della trasformazione.

Leggi l’articolo di la Repubblica – Roma

 

Perché è speciale BiblioÀP?

Biblioteca della scuola Enzo Ferrari

Un nuovo grande polo culturale per la scuola, la periferia e la città pronto ad aprire i battenti con una sala lettura che ospiterà una sezione di libri sulle mafie e una di fumetti, una web radio degli studenti, eventi e laboratori per grandi e piccoli. In poche parole potremo definire così BiblioÀP e la sua ambiziosa missione.

Nasce grazie al contributo dei tanti cittadini, enti, associazioni, istituzioni e fondazioni che meno di un anno fa hanno risposto all’S.O.S. congiunto di daSud, Via Libera, Cooperativa Diversamente, Compagnia Ragli, Magville, Ass. Culturale Laura Lombardo Radice e VaBè, che animano il progetto di ÀP – Accademia Popolare
dell’antimafia e dei diritti all’interno dell’IIS Enzo Ferrari di Cinecittà-Don Bosco. Con l’obiettivo di strappare la biblioteca a dieci anni di degrado, restituirla agli studenti e aprirla alla città come centro culturale.

BiblioÀP sarà anche uno degli spazi impiegati per il contrasto alla povertà educativa con il progetto #AltaFrequenza. Passeranno da qui i ragazzi dei tre poli educativi, ai quali stiamo per offrire nuovi spazi, nuove attività e una nuova didattica in alcuni dei Municipi più difficili di Roma (VII, IX e XI).
Il recupero della biblioteca dell’IIS Enzo Ferrari è proprio la prima delle soddisfazioni raggiunte da #AltaFrequenza.

Guarda il servizio del TG3

 

Come è strutturata BiblioÀP?

BiblioÀP sarà più di una biblioteca: un polo culturale che fungerà da sala lettura, spazio eventi e centro di formazione per grandi e piccoli che ospiterà:

  • una sezione sulle mafie con i titoli della Mediateca Giuseppe Valarioti di daSud;
  • una sezione sulle graphic novel con il fondo di fumetti del collettivo Magville intitolato al grafico e disegnatore Daniele Magrelli;
  • la web radio degli studenti RadiodaSud;
  • piccoli eventi e tutta una serie di laboratori, in parte già avviati con gli studenti e in parte in corso di costruzione.

 

Riappropriarsi di uno spazio

Biblioteca BiblioAP“All’inaugurazione c’è stata una partecipazione stupenda, sorprendente…” ha raccontato Danilo Chirico al TGR Lazio. “Un fiume di persone è venuto a riprendersi quel posto, se ne è riappropriato e lo ha fatto diventare un pezzo della propria vita”.

“La serata di inaugurazione ci ha regalato una situazione bella. Piena di gente, di tutte le età”. Questa è l’impressione entusiasta di Tiziana Piacentini, presidente di Oasi, capofila di #AltaFrequenza. “Una situazione viva. L’ambiente, così risistemato, è davvero ben fatto e ti fa allargare il cuore. Può essere veramente un punto d’accesso ad attività culturali ed educative per tutto il quartiere”.

 

[Photo gallery] – Le immagini della biblioteca e dell’inaugurazione

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK