1-7 Ottobre SAM 2023: Lettera al papà che allatta dai Villaggi per Crescere

di

Il papà che allatta?
Non è un errore di battitura.
Per questa SAM 2023 abbiamo pensato di condividere delle considerazioni nate a seguito di due dei percorsi formativi che le professioniste e i professionisti dei nostri Villaggi in questi mesi di progetto hanno avuto modo di seguire:
💡Un corso dedicato alle tematiche riguardanti il 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗴𝗻𝗼 𝗮𝗹𝗹’𝗮𝗹𝗹𝗮𝘁𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼
💡Un 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮𝘁𝗶𝘃𝗼 𝗶𝗻𝗰𝗲𝗻𝘁𝗿𝗮𝘁𝗼 𝘀𝘂𝗹𝗹𝗮 𝗳𝗶𝗴𝘂𝗿𝗮 𝗱𝗲𝗶 𝗽𝗮𝗱𝗿𝗶 e il loro coinvolgimento nella crescita di bambini e bambine fin dai primissimi giorni di vita
I Villaggi ogni giorno ascoltano le storie, le parole, le gioie ma anche le fatiche, dei neo genitori alle prese con i primi giorni della vita dei loro bambini e bambine; e sono uno dei luoghi in cui mamme e papà possono contare su persone in grado di accompagnarli durante il percorso dell’allattamento e/o di indirizzarli verso operatori e operatrici che possono dar loro ascolto e un valido aiuto. Il tutto nel rispetto delle scelte e del vissuto di ognuno.
—————————————————————————
LETTERA AL PAPA’ CHE ALLATTA
Hai letto bene!
Come dici? Tu non puoi allattare?
No ok, biologicamente potrebbe mancare “quel qualcosa che…”
ma lo sai che potresti essere il miglior aiuto possibile per la mamma in questa esperienza?
Se ti chiedi come prenditi 1 min per leggere…
MEMORIA CONDIVISA
Oggi grazie a diversi percorsi è possibile informarsi sull’allattamento già prima della nascita (a proposito: hai avuto modo di partecipare?). Se avrete le informazioni necessarie potrete creare una “memoria condivisa” a cui attingere assieme, soprattutto nei momenti di estrema fatica e stanchezza.
ATTORNO A VOI
Sono molti e diversi i luoghi in cui potrete trovare informazioni corrette.
Il sostegno all’allattamento può essere più o meno diffuso ma riguarda tutti e tutte.
Il che vorrà dire ricevere consigli non richiesti dai vicini di casa… ma anche che attorno a voi potreste trovare professionisti e professioniste in grado di aiutarvi.
ASCOLTO
La mamma può sentire di avere molti dubbi, che diventano meno pesanti se può condividerli in un clima familiare, tranquillo e incoraggiante. Non occorre avere sempre delle risposte, a volte ascoltarsi a vicenda è già la risposta.
GESTI
Allattare fa venire una gran sete. Avere a portata di mano dell’acqua è importante e avere qualcuno che ci pensa lo è ancor di più. Anche un cuscino per stare più comode è un aiuto prezioso! Due gesti di cura che contribuiranno al benessere fisico e di conseguenza a quello generale.

DARSI TEMPO

L’allattamento non sempre può avere un avvio facile. Non esitate a chiedere aiuto: ostetriche, mamme alla pari, IBCLC, pediatri e pediatre aggiornati ecc. possono fare la differenza. Ogni esperienza di allattamento è a sé e ha bisogno dei propri ritmi.

Datevi tempo e allenate la pazienza (spoiler: ce ne vorrà molta anche negli anni a seguire).

FARE SQUADRA

Condividere le scelte e aiutarsi nel trovare ciò che vi fa stare bene. È un lavoro di squadra che significa anche fare delle scelte con consapevolezza e in virtù di un ascolto reciproco e sincero.

Ti potrebbe interessare

Il villaggio è una tana

di

TANA LIBERA… IL SÉ La necessità di crearci un luogo tutto nostro e ritagliarci uno spazio personale non è solo prerogativa dell’adulto....

Un tempo per ricordare

di

Un tempo per ricordare. È sempre molto bello ricordare le esperienze piacevoli. Per i più piccoli il tempo del ricordo è un...

Un Villaggio, una città. Bagaladi

di

Bagaladi significa “la terra della famiglia Bagalà”. Bagalaà proviene dalla locuzione araba “Baha’ Allah”, ovvero “La bellezza che viene da Dio”. Bagaladi...