Ri-Belli, un percorso di crescita insieme

di

Katerina Holmes from Pexels

Un importante impegno, condiviso con le coordinatrici del progetto, che ha dato risultati positivi. L’attività dell’equipe nell’Istituto Psaumide di Santa Croce Camerina

“A Santa Croce abbiamo lavorato tantissimo, sfruttando al massimo il tempo per i colloqui con famiglie e docenti, sia per le segnalazioni che per lo stato d’animo necessario nel gestire classi multiproblematiche, con criticità varie, in particolare dal punto di vista socioculturale, di apprendimento e di disturbi di altro genere.

Obiettivo principale: fornire risorse utili ai bambini e ai ragazzi per essere sostenuti nel loro percorso di crescita.

Abbiamo lavorato davvero bene, grazie alle coordinatrici che si sono mostrate sempre disponibili.

Tutti i membri dell’equipe, non appena hanno ottenuto le autorizzazioni, hanno fatto di tutto per lavorare con i bambini e i ragazzi, nonostante le criticità del periodo pandemico, anche per rispondere ad una specifica richiesta delle insegnanti.

In questo caso, c’è stato anche un grande lavoro svolto con le famiglie dei bambini che ci sono stati segnalati, grazie a tutti i membri dell’equipe, capaci di sfruttare ogni spazio libero per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Ora, la speranza è quella di iniziare con maggiore serenità il prossimo anno, senza le restrizioni Covid, o almeno molto più sfumate, per concretizzare anche altre azioni previste del progetto, in particolare per le attività pomeridiane.

E non solo quelle rivolte ai bambini e ragazzi, ma soprattutto, su loro costante richiesta, per l’attivazione di corsi di alfabetizzazione in Lingua Italiana, dedicati ai genitori”.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Come raccontare un ambiente e un volto

di

Prosegue il laboratorio fotografico di Ri-Belli per stupire al Presidio di Marina di Acate

Ri-Belli, per scavare dentro se stessi

di

Una dinamica molto particolare per il quarto appuntamento con il Laboratorio Teatrale. La racconta Fabio Guastella, Abaco - Il Teatro Conta

La scuola: crescere per non perdersi

di

L'istituto "Cap. B. Puglisi" di Acate in campo con "Ri-belli". "Un punto di riferimento per tutta la comunità, anche come istituzione che avvicina le famiglie della scuola"

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK