Bimbi ucraini arrivano nelle scuole di Sora: l’accoglienza del progetto PRIMAI

di

Contributo a cura di Armando Caringi*- Il progetto PRIMAI ha come caratteristica la resilienza trasformativa nella sua accezione creativa di adattarsi ai sempre mutevoli contesti in una dinamica continua di rimodulazione delle azioni e delle attività. Negli anni di progetto si sono susseguite una serie di circostanze differenti e eventi di portata mondiale che hanno impegnato tutti gli operatori in uno sforzo professionale notevole teso a continuare a garantire la costruzione di spazi e luoghi di incontro con i bambini che mantenessero lo spirito progettuale della comunità educante.

La guerra in atto e l’accoglienza dei bambini profughi ha di nuovo interpellato gli operatori che, insieme agli insegnanti, stanno lavorando a dare un senso profondo e di vera integrazione a questi bambini sradicati dalla propria quotidianità, dai loro nidi, dalla loro serenità semplice.

Si inizia così dalle piccole cose piacevolmente stupiti della capacità dei bambini stessi di comunicare tra loro, di costruire quei ponti che gli adulti, a volte, sanno solo impedire, se non distruggere.

I colori, gli animali, i fiori diventano l’occasione della condivisione che da inizio alla accoglienza sul campo, nelle classi, nei gruppi eterogenei di bambini che il progetto incontra.

E allora ci inventiamo le nuvolette significanti in cui  le due lingue,  l’italiano e l’ucraino, si incontrano e si comincia il vero viaggio insieme.

Operatori ed insegnanti, dirigenti scolastici ed operatori scolastici tutti sempre pronti a raccogliere le sfide educative concrete, quelle della quotidianità cangiante, quella in cui la dimensione professionale deve sempre incrociarsi con la fantasia e la creatività in una continua resilienza trasformativa.

*Presidente Associazione IL FARO ODV SORA

LE IMMAGINI DEL LAVORO FATTO CON I BIMBI UCRAINI NELLE SCUOLE DI SORA

Regioni

Ti potrebbe interessare

P.R.I.M.A. I. spazio agli eventi : “A Sora una serata magica tutti insieme sotto le stelle”

di

Di Armando Caringi * –  La notte di San Lorenzo a Sora, nella magnifica cornice della Cattedrale, edificata nella sua forma attuale...

P.R.I.M.A I. sigla l’accordo di Rete “Liris”: reale opportunità di potenziare la comunità educante

di

Negli scorsi giorni si è tenuto a Sora, nei locali dell’A.I.P.E.S. (Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale- Consorzio per i Servizi alla persona),...

PRIMA I a Sora: cresce il concetto di comunità educante e parte il primo laboratorio condiviso

di

COMUNICATO STAMPA – Sono passati solo otto mesi dall’inizio delle attività del Progetto P.r.i.m.a.i – selezionato da impresa sociale “Con i Bambini”...