Report Assemblea: Genitori e scuola allo specchio

di

Obiettivo della sessione

Individuare ostacoli e leve alla collaborazione tra scuola e genitori

Partecipanti

Rappresentanti partner: 4; docenti: 4; genitore: 3.

Ostacoli

Nel corso della sessione sono emersi vari ostacoli alla collaborazione tra scuola e genitori; una parziale insufficienza nell’ascolto è rilevata da entrambe le parti, segno che ciò che è insufficiente è spesso il dialogo; ciò è sicuramente dovuto alla mancanza di tempo, di momenti dedicati, ma anche, in alcuni casi, alla distanza culturale, dovuta alle differenze nella provenienza geografica o sociale. In alcuni casi la partecipazione alla vita scolastica è difficilmente conciliabile con gli impegni lavorativi dei genitori; non a caso alcuni hanno rilevato che la maggiore flessibilità data dal lavoro da casa, durante la pandemia, abbia, a volte, favorito una maggiore approssimazione tra docenti e genitori.

Leve/ proposte

Il progetto OpenSpace, soprattutto con attività quali quella del potenziamento didattico, ha mostrato che, quando il/la docente o l’educatrice/tore aprono un canale di dialogo con il genitore in relazione al/la figlio/a, ciò viene riconosciuto come un valore aggiunto importante da parte delle famiglie; la sfida, al riguardo, è come rendere sistemica una pratica che al momento è sperimentata con risorse ad hoc.

Un altro elemento emerso dal dibattito è che quando la scuola coinvolge i genitori nella co-progettazione di attività che riguardano i/le figli/e, l’adesione è buona; ciò accade spesso nella scuola primaria.

È probabile che, a fronte dell’attuale organizzazione degli orari lavorativi, la scuola debba individuare formule per aprire canali di dialogo con i genitori diverse dal passato; anche qui, non mancano le esperienze positive, ma sono ancora isolate.

Infine, la creazione di patti di comunità tra scuole, terzo settore, istituzioni (chiamati in alcuni contestieducativi) è vista come un’azione importante per promuovere una collaborazione più ampia e paritaria tra scuola e genitori.

Genitori e scuole allo specchio

Ti potrebbe interessare

La fabbrica dei compiti a casa

di

Da che mondo è mondo fare i compiti a casa non è mai piaciuto a nessuno studente. Eppure nella periferia di Milano...

Con il coding riparte l’ascensore sociale

di

“Se divento bravo, lo posso fare pure io?” Nel laboratorio di coding gli adolescenti, mentre scoprono cosa fa funzionare un videogioco, comprendono...

Le voci di OpenSpace | “Un virus in famiglia”

di

Storie e testimonianze di chi vive in prima linea sul territorio  In questi giorni difficili anche il progetto OpenSpace, che si rivolge ad...