Le scuole di OpenSpace a Reggio Calabria e il conflitto in Ucraina

di

Tra le numerose iniziative di solidarietà che hanno caratterizzato l’impegno delle scuole italiane a favore delle popolazioni ucraine, segnaliamo anche all’interno degli istituti coinvolti dal progetto Openspace, due mobilitazioni significative, avvenute a Reggio Calabria.

Nella scuola polo di progetto, la Telesio Montalbetti, alcuni ragazzi hanno letto in inglese delle fiabe e le hanno inviate, tramite podcast realizzato dal partner Fondazione Mondo Digitale, alle compagne e ai compagni dell’Ucraina. Potete ascoltare qui la prima puntata e qui la seconda.

L’Istituto comprensivo “Radice- Alighieri”di Catona dona 500 euro per aiutare i bambini ucrainiPresso la Radice Alighieri (scuola satellite di progetto) si è svolto un mercatino di manufatti realizzati anche dalle studentesse e dagli studenti e il ricavato è stato donato ad ActionAid per le azioni si soccorso, sostegno e accoglienza che si stanno realizzando sul confine della Polonia e in alcune città d’Italia, dove sono presenti comunità ucraine. Nell’incontro che si è svolto presso la scuola martedì 12 aprile, la rappresentante di ActionAid, Eleonora Scrivo, ha illustrato ad una rappresentanza studentesca le fasi del progetto sostenuto, le condizioni note rispetto all’esodo delle popolazioni in fuga e alle misure di accoglienza e integrazione, soprattutto, di bambine e bambini.

La classe della Radice Alighieri ha sottolineato tra l’altro l’amarezza e la preoccupazione per il gruppo di coetanee e coetanei ucraini con cui aveva in atto uno scambio in lingua inglese e di cui purtroppo non si hanno più notizie.

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Report Assemblea: Comunità educante open

di

Obiettivo della sessione Individuare azioni concrete che possono essere messe a piano nell’ottica della costruzione di una comunità educante. Partecipanti Rappresentanti partner:...

RadioIncolla, voci e storie per stare insieme

di

L’abbiamo chiamato RadioIncolla ma in realtà è un podcast comunitario, che raccoglie voci e storie per stare insieme, per rimanere vicini, anzi...

Tutti pazzi per costruire i robot

di

Gli alunni della classe II B della secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo Sperone Pertini di Palermo hanno voluto raccontare in prima...