NEST: come contrastare la povertà educativa minorile sin dalla primissima infanzia

di

“Cura, solidarietà, comunità, accoglienza”.

Sono queste le parole con cui le coordinatrici territoriali degli hub di NEST hanno scelto di raccontare il progetto.

NEST è un progetto di contrasto alla povertà educativa minorile che supporta i genitori e i bambini fin dai primissimi anni di vita con l’obiettivo di potenziare e ampliare l’accesso ai servizi educativi, integrare i servizi educativi esistenti e sostenere la genitorialità.

Il progetto vede la partecipazione di 21 partner che includono enti del terzo settore, amministrazioni, scuole ed enti del privato sociale già attivi da anni nelle aree di intervento individuate. All’interno dei 21 partner, le realtà implementatrici del progetto sono: Associazione Pianoterra Onlus a Napoli, A.P.S. Mitades a Milano, Coop. Soc. Antropos a Roma e A.P.S. Mama Happy a Bari.

Le portavoce del progetto si sono incontrate e hanno condiviso la loro esperienza in 4 interviste incrociate per raccontare le attività che svolgono nelle loro città.

Buona visione!

Contrasto alla povertà educativa: il progetto NEST

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK