Oleolito alla calendula: le prime creazioni de “La Scuola Del Contadino”

di

Una giornata produttiva, e non solo in senso metaforico, per tutti i ragazzi de La Scuola del Contadino. Tutti gli studenti si sono, infatti, cimentati, seguiti dai loro instancabili docenti, nella produzione di una saponetta a base di oleolito alla calendula. In cosa consiste e a cosa serve questa “creazione” a cui i ragazzi si sono dedicati? Parliamo di una soluzione oleosa, una preparazione dalle numerose proprietà. L’oleolito alla calendula è davvero prezioso per le sue proprietà antinfiammatorie, emollienti, cicatrizzanti e lenitive per cui è utile in caso di pelle arrossata, irritazioni, piaghe, ferite, scottature, eritemi, dermatosi, lievi ustioni, reazioni allergiche e arrossamenti da pannolini.

Valore aggiunto, inoltre, è la possibilità di prepararlo in casa: nasce, infatti, dal lavoro di macerazione dei fiori essiccati di calendula, facendo ben attenzione che i fiori siano ben secchi per evitare la formazione di muffe e l’irrancidimento dell’olio.
Creare, quindi, una saponetta a base di oleolito alla calendula significa avere cura di se e degli altri, regalare e regalarsi benessere partendo dai preziosissimi doni che la natura ci offre.

Si è trattato, quindi, non solo di un lavoro manuale ma di una lezione che va ben oltre gli aspetti pratici e punta al rispetto della Natura, recupero della tradizione e a trasmettere valori quali la sobrietà e la cura di se stessi e degli altri.
Un “esperimento” decisamente ben riuscito che rientra perfettamente negli insegnamenti che La Scuola del Contadino sta portando avanti.

 

In questa primissima fase di avvio i ragazzi hanno avuto modo di cominciare a conoscersi, di confrontarsi tra loro e con gli spazi stessi della struttura che li ospita, dando vita e incrementando sempre più la consapevolezza che aprirsi agli altri e alla Natura, in modo rispettoso e attento, sia un “segreto” importante per salvaguardare la bellezza del mondo circostante, inteso come paesaggio, flora e fauna, ma anche come incontro con l’Altro.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Vasi decorati per le piantine di pomodoro de La Scuola del Contadino

di

Il momento del trapianto di una piantina di pomodoro, dall’orto ad un vaso, è delicato. La pianta deve acclimatarsi in un ambiente...

Dalle intuizioni ai primi risultati: La Scuola Del Contadino si presenta

di

Uno sguardo al presente, a ciò che è stato realizzato finora, e uno lungimirante e propositivo al futuro. Queste le linee guida...

La semplicità del passato si fa valore con “La Scuola del Contadino”

di

Al via i lavori per rendere il Gelso Ritrovato, masseria sociale di Gioia del Colle, accessibile a tutti. È qui, infatti, che...