Boom di richieste per Im-Patto Digitale: i lodigiani a caccia di nuove tecnologie

di

Una richiesta al giorno nel mese di Febbraio: la fame di tecnologia non si placa nel Lodigiano e a rispondere alle esigenze siamo noi di Im-Patto Digitale, che puntiamo a contrastare la povertà educativa e il divario digitale. Il nostro obiettivo è quello di permettere a bambini e ragazzi di rimanere integrati, visto che senza computer e connessione non possono seguire le lezioni a distanza, ma rischiano pure di sentirsi tagliati fuori dal circuito dei loro amici e coetanei. Le richieste di strumenti e connessione sono in aumento costante ormai da qualche mese e a febbraio hanno toccato punte record, con una domanda in arrivo ogni giorno. Merito forse del fatto che adesso si può presentare la propria candidatura e ricevere la strumentazione anche in modo diretto, mentre prima a segnalarle erano le scuole, i comuni o altre agenzie educative. Ora, invece, basta visitare il sito percorsiconibambini.it/impattodigitale/ nella sezione progetto e spedire una email all’indirizzo impattodigitalelodi@gmail.com. La nostra equipe risponderà alla richiesta e contatterà la famiglia per capire se ha le caratteristiche adatte per ricevere il materiale.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Arrivano i Poli di comunità! I primi quattro tra pochi giorni

di

Uno a Lodi, due a Codogno e uno alla frazione Lavagna di Comazzo: arrivano i primi Poli di comunità di Im-Patto Digitale,...

Dal divario digitale alla cittadinanza onlife. Un incontro il 4 ottobre alle 18 con Michele Marangi

di

Tornano gli incontri on line di Im-Patto Digitale per confrontarsi con esperti dei nuovi media e fornire strumenti utili a educatori, formatori,...

Il 25 gennaio un incontro con Stefania Crema

di

Se era complicato prima, figuriamoci adesso: tra Dad e quarantene è sempre più complicato anche il ruolo di genitori, educatori e insegnanti....