Orienta-Menti: conoscere, comprendere e valorizzare i propri talenti

di

Si è da poco concluso il percorso di orientamento in cui ha visto coinvolti tutti i ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Annibal Caro” di Civitanova Marche.

La linea comune di tutti gli interventi è stata quella di partire dalla conoscenza di sé, delle proprie attitudini e talenti per spronare gli studenti a prendere sempre maggiore consapevolezza circa le proprie risorse incentivando la loro autodeterminazione.

La Cooperativa Sociale Il Faro, ente capofila del progetto GOALS, in stretta sinergia e collaborazione con le referenti della scuola, ha proposto ed attuato un percorso sistemico di orientamento, differenziando gli interventi in classi parallele, tenendo così conto delle peculiarità di ogni fase di sviluppo all’interno della scuola media.

Per le classi prime si è trattato il tema dell’accoglienza con l’attività “Piacere di conoscermi”. L’intervento ha avuto lo scopo di potenziare negli alunni le life skills di autoconsapevolezza, comunicazione efficace e relazione gruppale, attraverso la conoscenza, la percezione e la gestione delle emozioni di base.

Per le classi seconde si è lavorato con l’attività, recentemente conclusa, ”IO SO FARE – Conoscere e ri-conoscere le proprie passioni e i propri talenti”.

Un’azione di orientamento pensata per potenziare la consapevolezza individuale rispetto alle competenze personali.

In questa attività si è cercato di elaborare e comprendere i propri talenti attraverso il raccontare e il raccontarsi. Si è aiutato gli alunni a riconoscere i proprio punti di forza e di debolezza da un punto di vista emotivo, cognitivo e relazionale, valorizzando la propria storia e i riscontri ricevuti dagli altri.

Si è promosso e sostenuto il dialogo fra istanze motivazionali interiori, desideri e progetti personali e aspettative del contesto familiare e sociale. Infine si è rafforzato la capacità di espressione e di comunicazione delle proprie idee e delle proprie scelte.

Per gli alunni delle classi terze ci si è incentrati sull’orientamento in uscita con l’attività “Io scelgo per me“.

L’attività ha fornito ai ragazzi gli strumenti per avvicinarsi ad una scelta consapevole del percorso formativo futuro.

L’obiettivo del progetto è stato quello di accompagnare i ragazzi a far emergere i propri talenti individuali, arricchendo il loro bagaglio culturale e potenziando le loro life skills con la consapevolezza che l’orientamento così pensato ha portato i ragazzi ad una maggiore sicurezza ed autostima.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Tempo di riflessione alla Scuola Libera G.K.Chesterton!

di

Il progetto GOALS ha permesso agli alunni della scuola libera G.K.Chesterton  di San Benedetto del Tronto, gestita dalla Cooperativa Capitani Coraggiosi, partner...

GOALS sbarca al FUNDAY FESTIVAL

di

Come sosteneva Bruno Munari,“I bambini di oggi sono gli adulti di domani, aiutiamoli a crescere liberi da stereotipi, aiutiamoli a sviluppare tutti...

PET THERAPY: EMOZIONI A 4 ZAMPE

di

La Cooperativa Sociale IL FARO di Macerata (ente capofila del progetto G.O.A.L.S.), prosegue in modo capillare con le attività laboratoriali per i...