DIDATTICA LABORATORIALE INNOVATIVA: LE COOPERATIVE SCOLASTICHE Un percorso formativo per docenti ed educatori alla scoperta delle Cooperative Scolastiche

di

Si è concluso sabato il Percorso Formativo “Didattica Laboratoriale Innovativa: le Cooperative Scolastiche” che, all’interno del Progetto Bell’Impresa, ha voluto proporre ad un gruppo di 10 docenti ed educatori un percorso di approfondimento laboratoriale. I partecipanti hanno potuto scoprire attraverso il racconto di esperienze concrete il mondo delle Cooperative Scolastiche e quanto si possa lavorare in una logica cooperativa con i bambini e i ragazzi su piani molto diversi come l’apprendimento attraverso il fare, le competenze trasversali, la cittadinanza attiva. Inoltre, il percorso ha favorito la comprensione di quanto nel tempo queste esperienze di apprendimento si possono consolidare sul territorio in modo diverso attraverso la collaborazione con amministrazioni, enti e realtà che vivono in prima persona il singolo contesto territoriale.

 

 

Il percorso si è sviluppato in 3 appuntamenti così strutturati:

  • Sabato 11/03 presso 311 Verona Incontro 1: La valutazione in contesti di apprendimento non formale: il modello delle Cooperative Scolastiche. 
  • Sabato 18/03  presso Comune di Garda – Evento “Le Coop siamo noi!” – Incontro 2: Cooperative scolastiche “live”: discutiamo con i soggetti attuatori.
  • Sabato 25/03 presso 311 Verona – Incontro 3: Le Cooperative Scolastiche come modello di trasformazione del contesto scolastico e di impatto territoriale. 

Sono stati coinvolti diversi formatori che hanno raccontato le Cooperative Scolastiche all’interno delle diverse realtà, oltre all’importanza della rete e del collegamento con il territorio. Ognuno ha portato punti di vista diversi, dai più teorici ai più pratici, accompagnati dalle domande dei partecipanti che hanno cercato di approfondire al massimo i diversi spunti calandoli sulla propria realtà lavorativa o di studio cercando di capire la fattibilità, la spendibilità e la sostenibilità di una proposta innovativa come questa.

Il primo e l’ultimo incontro sono stati incontri di studio e di approfondimento, mentre il secondo è stato un incontro “live” in cui i partecipanti si sono trasformati in giornalisti ad hanno intervistato e ascoltato la voce diretta di bambini, docenti, amministratori, genitori che hanno partecipato all’evento “Le Coop siamo noi!”. La piazza di Garda che ha ospitato l’evento si è trasformata in un luogo di narrazione e di gioco, un luogo in cui le varie Cooperative Scolastiche presenti hanno portato il racconto del percorso e del vissuto dell’annualità in corso attraverso stand in cui far emergere i prodotti, i processi e le esperienze.

La giornata di sabato 18 marzo a Garda è stata l’occasione per sperimentare una modalità del tutto innovativa di “fare scuola”. Una scuola che esce dalle sue quattro mura e dice di sé alla collettività in un modo nuovo, e cioè riconoscendo agli studenti quel protagonismo che nelle aule scolastiche difficilmente viene loro riconosciuto”, così ha affermato una delle partecipanti al percorso formativo.

 

 

“E’stata un’ esperienza molto formativa che ci ha dato la possibilità di confrontarci liberamente con i soggetti attuatori delle cooperative e con gli educatori presenti, che hanno dato risposta alle nostre numerose domande”, ha affermato un’altra partecipante.

Durante il percorso sono state affrontate molte tematiche ed è stato costruito un percorso a partire dai bisogni e dalle aspettative dei partecipanti. Si è voluto dare spazio alla conoscenza dell’esperienza delle Cooperative Scolastiche, dai valori che guidano il loro avvio alle esperienze concrete, al percorso di autovalutazione che viene sperimentato al loro interno.

Il percorso formativo ha dato quindi la possibilità di scoprire, utilizzando modalità di collaborazione e di confronto, gli elementi fondamentali per la strutturazione e l’avvio di un’esperienza didattica innovativa e di ipotizzare nuovi possibili percorsi cooperativi. E’ emersa infatti una grande voglia di vivere sul territorio nuove esperienze di cooperazione, una grande voglia di allargare la visione e portare le Cooperative anche in altri contesti sia scolastici che non, un grande stupore rispetto a quanto visto e vissuto dai bambini e dai ragazzi, ma anche dagli adulti di riferimento inseriti all’interno di questi percorsi innovativi di apprendimento.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Educazione civica, pratiche di cittadinanza attiva, convivenza civile

di

Tra le tante sfide che i docenti devono affrontare in questo anno scolastico c’è l’introduzione dell’educazione civica nelle scuole. Attenzione: una sfida...

L’educazione civica con PYF è proprio una Bell’impresa!

di

Imparare seguendo le proprie passioni è il modo migliore per crescere. È questo ciò che insegna l’educazione attiva, il metodo educativo che...

CIAK SI GIRA!!!

di

Sono passati già due anni dall’inizio di Bell’Impresa e molte sono state le modalità con cui lo stiamo raccontando: blog, social media,...