Antonella e la sua arte

di

A cura di cooperativa sociale San Bernardo

Questa è la storia di Antonella, mamma di Gioele, che frequenta la nostra ludoteca di Monopoli.
All’inizio del percorso con Ali per il futuro, Antonella era smarrita e spaesata. Raccontava di un malessere emotivo che non riusciva a gestire. Purtroppo l’emergenza sanitaria e il venire meno di occasioni di incontro e socialità l’hanno portata a rimanere molto chiusa in casa, peggiorando il suo umore e la sua capacità di far fronte alle difficoltà quotidiane. La mancata opportunità di continuare a frequentare la ludoteca e gli altri spazi dedicati alle famiglie, la facevano sentire imprigionata nelle mura domestiche e in uno stato di frustrazione e insoddisfazione complessiva. Tutto ciò la faceva star male, peggiorando anche la relazione con il figlio. La riprogettazione a distanza delle attività di Ali per il futuro ed in particolare delle consulenze psicologiche ha avuto un ruolo importante nel far credere alla mamma nelle sue capacità, per aiutarla ad uscire da questo periodo complesso.
Antonella, oltre a riacquisire fiducia in se stessa come mamma e donna, ha riscoperto una sua grande passione: la pittura. Ha ripreso il proprio materiale da artista, chiuso ormai da anni in un cassetto, e ha ricominciato a dar sfogo alla sua creatività. Ne sono usciti dei veri capolavori, che non solo dimostrano la sua bravura come pittrice, ma trasmettono grandi emozioni a chi li guarda.

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Un cambiamento speciale…

di

A cura del Consorzio Icaro Ho incontrato Lina nell’aprile 2018, ma non era la prima volta che ci vedevamo. Già tre anni...

Una per cinque

di

A cura di cooperativa sociale Arca Una delle ultime persone incontrate nel corso del primo biennio del progetto Ali per il futuro...

Seminario Ali per il futuro

di

                                    PROGRAMMA 10.00 SALUTI INIZIALI...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK