Un Villaggio per Crescere a Macerata. Le alleanze che aiutano a Crescere

di

Il Villagio per Crescere a Macerata è uno spazio di incontro e di relazione per le famiglie, soprattutto per quelle che hanno bambini piccolissimi. Offre alla comunità, alla città più spazi, luoghi in cui svolgere attività di ascolto, confronto, gioco, dialogo, esempi di nutrimento prezioso per i bambini ma anche per i loro genitori e per tutta la comunità educante. Il Villaggio è un servizio: sono gli enti del terzo settore del territorio, i servizi educativi che si sono messi insieme per condividere la corresponsabilità educativa nei confronti delle nuove generazioni. Il Villaggio è anche un servizio integrativo per rispondere ai bisogni di quelle famiglie che per tanti motivi non hanno accesso a certi servizi.
Ma quello di Macerata è un anche un Villaggio che “si fa in due”. Infatti uno spazio è stato aperto anche nella sede Anffas, dove, grazie al supporto di esperti e operatori, e una rosa di attività progettate in base a evidenze scientifiche, viene proposta un’offerta educativa equa e gratuita a tutte le famiglie con bambini da 0 a 6 anni, a rischio di povertà educativa e residenti nel Comune: un compito che verrà diviso con l’altro Villaggio che trova spazio all’interno di Semi d’Acero.
Condivisione e sinergia sono le due parole d’ordine che contraddistinguono il Villaggio per crescere di Macerata che dalla sua apertura ha intessuto relazioni e alleanze fondamentali proprio per la vita stessa del Villaggio e che oggi vi facciamo conoscere:
_ Il Comune di Macerata che ci ha accolto nei locali del nido comunale “Grande albero” all’interno dell’edificio della casa di riposo Villa Cozza e ci supporta in ogni azione.
_ Anffas Macerata, la fondazione che da oltre cinquant’anni è un riferimento per le famiglie del nostro territorio: il lavoro prezioso che svolge attraverso la sua equipe multidisciplinare sostiene da sempre la crescita del bambino, principalmente di bambini e bambine con disabilità o disturbi dello neuro sviluppo ma comunque un occhio costantemente attento al mondo dell’età evolutiva in generale.
_ Semi d’acero, lo spazio pomeridiano gratuito per bambini e famiglie a Villa Cozza nel Nido Grande Albero che ha condiviso con noi i suoi locali mettendoli a disposizione del Villaggio. Un luogo di ritrovo, stimolante dove poter trovare accoglienza, socialità e sostegno al ruolo genitoriale in cui giocare liberamente o partecipare alle attività proposte dalle educatrici.
_ Apsp Ircr Macerata – IRCR Azienda Pubblica di Servizi alla Persona che ha offerto ospitalità mettendo a disposizione alcuni suoi locali. L’esperienza già vissuta all’interno di Villa Cozza, dove ha sede la Casa di Riposo, prima con il nido Grande Albero e poi con lo spazio Semi d’acero, ha fatto sì che nel tempo, il seme gettato, desse i suoi frutti. L’attività embrionale, grazie al Villaggio è cresciuta e ha una valenza superiore rispetto a quella intergenerazionalità che sempre IRCR ha voluto sostenere insieme al Comune all’interno della struttura.
_ I Nidi d’infanzia comunali con cui il Villaggio è strettamente connesso e con cui porta avanti un lavoro di rete partecipando attivamente al tavolo 0-6.
_ Nati per Leggere Marche e Nati per la Musica Marche. Il Villaggio è un Punto attivo per entrambi i programmi, dove si ascoltano e si leggono storie, si fa musica insieme, si gioca con i libri in compagnia delle proprie famiglie, delle volontarie e dei volontari.
_ Biblioteca comunale Mozzi-Borgetti che cura il servizio bibliotecario di Nati per Leggere, ospita incontri e mette a disposizione del Villaggio spazi per le sue iniziative.
_ Macerata Musei, la rete museale della città che ha aperto le sue porte facendo vivere alle famiglie del Villaggio nuove avventure alla scoperta di luoghi bellissimi, esplorando insieme arte e saperi.
_ Cea Fontescodella, grazie al Centro di Educazione Ambientale il Villaggio può disporre delle guide naturalistiche durante le uscite che organizziamo nei parchi cittadini e nel territorio.
_ Università Politecnica delle Marche, con gli studenti del corso di laurea in Infermieristica – Polo di Macerata dell’UNIVPM – il Villaggio ha avviato un progetto rivolto ai genitori dei bambini e delle bambine più piccoli incentrato sulla diffusione della cultura del primo soccorso. L’iniziativa rientra sia tra le finalità del Centro CUoRE (Centro di ricerca e servizio “Il CUoRE dell’UNIVPM”) dell’Università Politecnica delle Marche da cui prende il nome, sia tra le finalità del Villaggio Semi d’Acero che vuole sostenere le famiglie nella crescita dei più piccoli.

Regioni

Ti potrebbe interessare

I Villaggi in viaggio: tre giornate di formazione a Milano dedicate all’educazione finanziaria

di

Grazie a The Human Safety Net, la fondazione di Generali che sostiene i Villaggi per Crescere, abbiamo avuto la possibilità di partecipare, a...

Parola di Villaggio: Educazione

di

Ieri, 24 gennaio, si è celebrata la Giornata internazionale dell’Educazione, proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite pochi anni fa. E noi l’abbiamo...

Anche presso la sede Anfass di Macerata, spalanca le porte un Villaggio

di

Uno spazio nuovo che Anffas ha voluto fortemente per rafforzare sempre più il suo impegno a favore delle famiglie e lo ha...