22 Aprile festeggiamo la Giornata della Terra

di

Il 22 aprile si celebra una giornata importante, la Giornata Mondiale della Terra.
Ormai siamo abituati a questo rituale in cui si celebra qualcosa o qualcuno in alcune giornate a loro dedicate e corriamo anche il rischio di esserne assuefatti. È per questo che dobbiamo fare attenzione a ricordarci sempre sempre di voler bene a questa grande casa che ci accoglie tutti ogni giorno. Una casa in cui gli uni dipendono dagli altri, una casa per cui salvaguardare un albero o una specie animale significa salvaguardare anche noi stessi, perché siamo interconnessi.
Ma per aver cura di questa nostra casa bisogna conoscerla e per conoscerla è necessario allearci con i nostri bambini e bambine: loro possono essere per noi dei maestri e delle maestre dell’osservazione, dell’attenzione al particolare, possono farci riflettere su alcune domande che non sempre hanno una risposta, possono raccontarci delle storie che si celano dietro a cose semplicissime; noi adulti, invece, abbiamo la responsabilità di far loro da guida e da esempio, di offrire loro l’opportunità di conoscere e di assumere atteggiamenti rispettosi verso ciò che di vivente e non vivente abita la nostra casa.
Non occorre andare chissà dove per far amicizia con la Natura, perché lei è generosa e si mostra ovunque. Dobbiamo però stare con le antenne ritte ed essere bravi a cogliere le opportunità che ci offre per conoscerla. Possiamo farlo durante una passeggiata in Carso o in un parco cittadino, al Villaggio o a Scuola assieme ad educatori e insegnanti, a casa prendendosi cura di una piantina. La natura non sempre si tocca e si annusa, la natura si trova anche nei bellissimi libri che soprattutto negli ultimi anni si occupano di fare divulgazione anche tra i piccolissimi.
Le opportunità ci sono, partite dalle più semplici e invitate le altre persone a farlo, prendete per mano anche chi è scettico o sente delle difficoltà, scovate tra i loro capelli le antenne nascoste e aiutateli a tirarle su e a seguirvi in qualche esplorazione!
Nei Villaggi cerchiamo di farlo tutti i giorni, ma in questo giorno speciale molti hanno organizzato delle iniziative dedicate. Cercate il Villaggio a voi più vicino, informatevi sulle iniziative e leggeteci qui https://www.facebook.com/villaggiopercrescere

Ti potrebbe interessare

Un Villaggio, una città. Palermo

di

Palermo è un crocevia di popoli: il suo nome “tutto porto” ci racconta dell’accoglienza propria della città, caratteristica che ha sempre mantenuto...

Al Villaggio per Crescere di Bagaladi si intrecciano fili di tessuto e comunità

di

Al Villaggio per Crescere di Bagaladi, piccoli e grandi riscoprono l’arte della tessitura, simbolo della tradizione artigianale calabrese e tramandata di generazione...

Un Villaggio, una città. Gualdo Tadino

di

Alle pendici dell’Appennino Umbro-Marchigiano, in una suggestiva e splendida posizione sorge la città di Gualdo Tadino con i suoi 15.000 abitanti. Una...