Gli apprendimenti di Thub06 per Percorsi di Secondo Welfare

di

Percorsi di Secondo Welfare è un laboratorio di ricerca che si propone di alimentare e diffondere il dibattito sui cambiamenti in atto nel welfare italiano, studiando, approfondendo e raccontando dinamiche ed esperienze capaci di coniugare il ridimensionamento della spesa pubblica con la tutela dei nuovi rischi sociali, in particolare attraverso il coinvolgimento crescente di attori privati e del Terzo Settore. Nato nel 2011 come progetto di ricerca afferente al Centro di ricerca e documentazione Luigi Einaudi di Torino e realizzato in partnership con l’Università degli Studi di Milano e il Corriere della Sera, il Laboratorio opera in quattro aree sinergiche e interconnesse – Ricerca, Informazione, Formazione e Accompagnamento – offrendo strumenti adeguati alle esigenze di cittadini, organizzazioni e istituzioni che a vario titolo si interessano ai cambiamenti in atto nel campo del welfare.

Nel paper dal titolo Le comunità educanti come artificio, concepito all’interno dell’ebook del progetto Thub06, si parla di community building, architetture progettuali e capacità organizzative: le riflessioni sugli snodi critici da cui delineare nuove strategie di intervento a cura di Francesca Gennai e Flaviano Zandonai.

 

Fare comunità è sempre più, e non da oggi, un’azione artificiale intrapresa, almeno a livello di governance del processo, da attori istituzionali. Pubbliche amministrazioni, enti di Terzo Settore e imprese investono crescenti quote di tempo, energie e risorse per costruire e coltivare comunità non solo al proprio interno ma anche nel contesto esterno, operando sempre più spesso in ambienti “phygital”. Di solito la discussione tra gli addetti ai lavori – soprattutto coloro che operano in qualità di costruttori e gestori di comunità – verte sulla morfologia dei soggetti comunitari, cioè sugli elementi che li contraddistinguono guardando in particolare agli obiettivi perseguiti e, soprattutto, al collante identitario che li tiene insieme.

Forse però c’è un altro aspetto da considerare ovvero il legame tra comunità ed enti che le generano e le gestiscono. Un rapporto cruciale e ambivalente dal quale scaturiscono effetti rilevanti sia per i soggetti comunitari, ma anche per le organizzazioni che su di essi investono.

 

Testo completo al link https://www.secondowelfare.it/focus-zerosei/le-comunit-educanti-come-artificio-apprendimenti-dal-progetto-thub06.html

 

 

CLICCA QUI PER SCARICARE L’EBOOK DI THUB06

 

Liberitutti scs
Via Lulli 8/7, Torino 10148
tel. 011 19741757

thub06@coopliberitutti.it
http://www.coopliberitutti.it/thub06/ 
https://www.facebook.com/thub06/
https://www.facebook.com/LiberiTuttiCooperativaSociale/ 

Regioni

Ti potrebbe interessare

La bellezza di “andare in gita” nel proprio quartiere

di

All’interno di Nessun Pesciolino fuor d’acqua, il punto gioco Thub06 della Casa del Quartiere di Via Agliè in Barriera di Milano, i...

BACK TO WORK: al termine la special edition.

di

Thub06 si attiva da due anni su diversi canali che hanno in comune il sostegno alla genitorialità per quelle famiglie con bambini...

Thub06 modalità #viciniagrandiepiccini

di

A fine febbraio qui in Piemonte, dopo i giorni di vacanza per le feste di Carnevale, pensavamo di rientrare alle attività ordinarie e...