Condivisione di esperienze e obiettivi comuni. Cosa vuole dire “Sinergie” per gli studenti e le studentesse dell’I.C. di Mercogliano

di

Continuano le riflessioni degli a sulla parola “sinergie” emerse dall’incontro del 15 maggio all’I.C. Mercogliano tra

 

Sinergie: rapporto tra menti o persone che portano, insieme, tutti allo stesso fine. Riuscire a condividere esperienze insieme in modo da stabilire fiducia l’uno nell’altro e portare in questo modo un’apertura e sintonia nel rapporto.

  • Greta Migliaccio, II D

Sinergia per me può significare l’energia positiva e la grande luce che una persona felice, buono e dal cuore riesce a trasmettere ad altre. Io la vedo piò o meno come un dono, perché non tutti sono in grado di trasmettere positività e affettività, e quasi essere come una persona empatica, che riesce a trasportare con sé qualsiasi persona, anche quella più chiusa e solitaria, in un mondo pieno di gioia e buon umore.

Può significare solidarietà e giustizia, l’assenza di quella voglia di vendetta che causa solo odio, come un giro che non ha mai fine. Può significare lealtà e comprensione, compromessi per evitare litigi- Sinergia rappresenta anche la crescita, l’assumere la responsabilità di sé stessi, l’essere in grado di diventare autonomi, e di badare alla propria persona senza la supervisione di adulti.

Può assumere un concetto importante, che è quello della condivisione, quello della fiducia, ma anche la capacità di approcciarsi con gli altri in modo educato, comprensivo e assumendo un senso di civiltà per cose e persone. E per ultima cosa, sinergia rispecchia la capacità di ascoltare e capire chi ci parla e ha bisogno di una mano, senza però urlare contro chi ha delle idee differenti dalle nostre, quindi la capacità di creare una connessione con gli altri e sentirli più vicino a noi.

  • Alessandra Zollo, III D

Sinergie è l’unione delle forze e della volontà di tante persone

  • Antonio Donatiello, II D

Per me Sinergie significa inclusione, innovazione, condivisione, fiducia nel prossimo che porta all’autonomia. Amore per le persone o per l’ambiente. Volontà nel creare comunità educante, sviluppare nuovi pensieri, confrontarsi e portare a conclusione i propri sogni e obiettivi.

  • Gaia De Angelis, II D

Unione di energie per arrivare ad un obiettivo comune, ovvero vivere insieme in una comunità dove tutti stanno bene tra loro e non generare odio comune. Insegnare alla gente a pensare e affrontare diverse situazioni insieme, anche con l’aiuto della persona in questione ed avere una mentalità aperta a condividere diverse situazioni e trovare un punto di incontro. Poter parlare di tutto anche con altre persone non interessate che hanno un punto di vista diverso dal tuo. Stare bene, perché si sa che alcune cose danno fastidio ad altre persone, e non istigarle per non generare odio e accettare anche altre persone che non si pensava potessero andare d’accordo. Cercare di andare incontro ad altre realtà che non sono la nostra e non cercare di stare contro qualcuno per sentito dire: conoscere prima una persona per evitare di escluderla per apparante sentito dire senza averla conosciuta. Cercare di non escludere nessuno perché le persone sono invidiose e non riescono a comunicare con gli altri e, appunto, per cercare di fare amicizia parlano male di altre persone per non sentirsi soli; odiano cose non vere pur di parlare con qualcuno per interesse. O stanno male per qualche motivo, come diverse  mancanze da parte di una persona importante, infliggendo quello che si è subito da altre persone per sentirsi migliori o si tengono tutto dentro e si isolano.

  • Elisa Stefanelli, II D

Sinergie: avere molta volontà ed energia, aprirsi a nuove esperienze in modo da stabilire un rapporto con l’altro e confrontarsi.

  • Enrica Annarumma, II D

La parola sinergia per me intende una connessione che lega l’uno all’altro creando un legame che genera fiducia per potersi esprimere senza paura di essere giudicati.

  • Francesco Vaccariello, III D

Regioni

Ti potrebbe interessare

Inclusione e integrazione, fiabe africane alla scuola dell’infanzia di Torelli

di

Inclusione sociale, educazione alla diversità e all’integrazione: questi i tre fattori chiave del laboratorio interculturale che ha visto protagonisti i bambini di...

La parola agli alunni: le emozioni provate durante il laboratorio interculturale di stoffe africane

di

Pubblichiamo degli estratti dagli scritti degli alunni della 4^ A della Scuola Paritaria Maria SS. di Montevergine che hanno raccontato le emozioni...

In “Sinergia” con i protagonisti del progetto: gli studenti e le studentesse

di

Il giorno 15 maggio, all’I.C. Mercogliano si è tenuto primo seminario sulle risorse e prospettive del nostro territorio, condotto dai docenti del...