“Andare oltre” i pregiudizi sulla disabilità con il progetto “Rob.in”

di

“Andare oltre”. E’ il titolo del terzo evento di animazione di comunità promosso a Cerignola nell’ambito del progetto “Rob.in – Robotica educativa inclusiva per minori con Bisogni Educativi Speciali” – promosso da ESCOOP e selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Si tratta di un nuovo incontro finalizzato alla costruzione della comunità educante, che vuole prestare in questa occasione particolare attenzione ai temi sulla disabilità, approfondendo e ragionando sugli strumenti ed i servizi che vanno messi in campo per favorire l’inclusione di bambini e ragazzi con disabilità e una migliore qualità della vita alle loro famiglie. L’evento si svolgerà giovedì 14 settembre 2023 2021, alle ore 17.30, negli spazi del CERCAT in Via Urbe (Angolo Via La Spezia).

Nel corso dell’iniziativa sarà presentato il libro “La casa delle vedove” di Tinta (Anna Valentini). A dialogare con l’autrice sarà il giornalista Piero Fabris. Prevista anche la presentazione della mostra fotografica “Simpaticamente autistico” di Daniela Ciriello. A supporto della mostra sarà proiettato il video omonimo del progetto fotografico. Previsti gli interventi di: Maria Dibisceglia, assessore alle Politiche Sociali e al Lavoro del Comune di Cerignola e presidente del coordinamento istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola; Marco Sbarra, direttore ESCOOP; Chiara Occhiello, presidentessa dell’Associazione Italiana Persone Down sede di Cerignola; Antonella Dileo, educatrice.

Il tema della disabilità è strettamente collegato al percorso che sta portando avanti “Rob.in” in questi anni sul territorio di Cerignola attraverso l’attivazione del Fab Lab presente al CERCAT, perché il progetto ha l’obiettivo di agganciare i minori a rischio di abbandono scolastico precoce o in dispersione scolastica, in particolare minori con Bisogni Educativi Speciali, e le loro famiglie, attraverso le attività e le metodologie della Robotica educativa inclusiva per prenderli in carico e creare le condizioni per riportarli a scuola. Il progetto si sta sviluppando tra i comuni pugliesi di Cerignola, San Giovanni Rotondo e Taranto attraverso una serie di interventi tesi a rispondere alle problematiche di povertà educativa e sociale. L’alleanza educativa che ha come protagonisti principali famiglie, scuola e terzo settore diventa dunque elemento indispensabile per favorire il processo di Comunità Educanti, per valorizzare anche attraverso Fab Lab sociali i talenti dei ragazzi e per promuovere attività formative mirate a sviluppare la cultura digitale anche in chiave relazionale e di orientamento al lavoro.

La rete di “Rob.in” sostenuta da Con i Bambini è composta da ESCOOP – European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce (ente capofila del progetto); Comune di Cerignola, Associazione Europea Solidale ONLUS; Cantieri di innovazione sociale impresa sociale Società cooperativa sociale; ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; I.C. “Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo; I.P.S. “Cabrini” di Taranto; I.C. “Don Bosco Battisti” di Cerignola; Iress Soc. Coop; Naps Lab srls.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Taranto, oltre cento studenti ai “Laboratori Digitali” promossi da Europa Solidale

di

Oltre cento studenti e studentesse dell’I.P.S. “Cabrini” di Taranto hanno seguito con attenzione le lezioni, imparando a creare con la tecnologia divertendosi, partecipando in modo...

Cerignola: “Tempo d’estate” per i ragazzi con skate, pattinaggio artistico, calcio e ballo

di

Sono oltre quaranta i bambini che al termine della prima settimana di attività si sono iscritti ed hanno partecipato ai laboratori di...

Che bella la “Rob.In Cup”: studenti di Cerignola, Taranto e San Giovanni Rotondo a confronto sulla robotica

di

Una giornata di condivisione, di incontro, di socializzazione. Una giornata per mettere in comune e per confrontarsi su quanto imparato nei laboratori...