“Rob.in”, tanta partecipazione al Fab Lab del CERCAT per la settimana STEM

di

Tanta partecipazione ed interesse da parte di studenti, docenti e famiglie per le attività proposte nel Fab Lab – di Cerignola presso il CERCAT gestito da ESCOOP in occasione della settimana nazionale delle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche – STEM – che si è svolta dal 4 all’11 febbraio. Oltre 160 minori, accompagnati dai loro insegnanti, hanno partecipato ai due Open Day e ai cinque Workshop che nei giorni scorsi hanno animato i locali del Fab Lab in via Urbe, angolo Via La Spezia. L’iniziativa rientra tra le azioni del progetto “Rob.in – Robotica educativa inclusiva per minori con Bisogni Educativi Speciali”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e promosso da ESCOOP cooperativa sociale per agganciare i minori a rischio di abbandono scolastico precoce o in dispersione scolastica, in particolare minori con Bisogni Educativi Speciali, e le loro famiglie, attraverso le attività e le metodologie della Robotica educativa inclusiva per prenderli in carico e creare le condizioni per riportarli a scuola.

Proprio gli Open Day ed i Workshop, dedicati alle classi delle scuole medie inferiori e superiori, e guidati dagli esperti del mondo del lavoro di Naps Lab, hanno permesso agli studenti di conoscere sia le attività che è possibile realizzare presso i Fab Lab sia le nuove forme di imprenditorialità orientate al settore tecnologico. Nel corso dei pomeriggi, infatti, gli alunni, accompagnati dalle famiglie, hanno sperimentato l’utilizzo degli innovativi strumenti digitali idonei all’apprendimento delle discipline STEM insieme agli esperti e ai minori che già lo frequentano, i quali hanno realizzato delle dimostrazioni pratiche. Tutte le iniziative erano completamente gratuite. Al primo Open Day ha partecipato anche Maria Dibisceglia, assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerignola, partner del progetto.

Anche attraverso questo intervento, quindi, il Fab Lab Sociale del CERCAT «si candida a diventare nel medio periodo punto di riferimento per le attività extracurriculari delle scuole di Cerignola, al fine di creare le condizioni per il recupero dei ragazzi a rischio dispersione attraverso percorsi di presa in carico che permetteranno loro di essere ri-accompagnati all’inserimento scolastico» ha spiegato Marco Sbarra, direttore di ESCOOP. La ricca offerta formativa, quindi, ha permesso ai partecipanti di conoscere meglio le opportunità offerte dalla didattica che si avvale delle tecnologie digitali, stimolando i livelli di apprendimento e sviluppando nei minori anche relazioni significative con i pari e con gli adulti di riferimento. In un’epoca sempre più orientata verso l’innovazione tecnologica, dunque, Cerignola si è posta al centro del dibattito sul futuro dell’educazione Stem. Il progetto “Rob.in”, infatti, sta implementando una rete regionale di Laboratori sociali in forma di Fab Lab nei centri di Cerignola, Taranto e San Giovanni Rotondo composta da enti del terzo settore, enti locali, enti ecclesiastici, aziende, scuole, centri di ricerca.

La rete di “Rob.in” sostenuta da Con i Bambini è composta da ESCOOP – European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce (ente capofila del progetto); Comune di Cerignola, Associazione Europea Solidale ONLUS; Cantieri di innovazione sociale impresa sociale Società cooperativa sociale; ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; I.C. “Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo; I.P.S. “Cabrini” di Taranto; I.C. “Don Bosco Battisti” di Cerignola; Iress Soc. Coop; Naps Lab srls.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

“Tempo d’estate”, a Cerignola proseguono le attività sportive per prevenire la povertà educativa

di

Ancora una settimana di attività, di giochi, di divertimento. Ancora momenti utili per non perdere i contatti con i ragazzi in povertà...

Cerignola, al Cercat i “Laboratori Digitali” per i ragazzi. Iscrizioni aperte e gratuite

di

Creare con la tecnologia divertendosi, stimolando la creatività, la logica, l’autonomia ma anche la capacità di raggiungere un obiettivo e lavorare in...

“Rob.in”, bilancio positivo per i “Laboratori Digitali” che hanno coinvolto i minori

di

«Durante i Laboratori Digitali abbiamo svolto due tipi di attività: con i più piccoli ci siamo soffermati sull’utilizzo di makerbot, ovvero dei...