Il progetto “Rob.in” nel programma della Settimana Robotica Europea 2021

di

Tra le esperienze positive e tra gli eventi da segnalare nella Settimana Robotica Europea 2021 c’è anche il progetto “Rob.in – Robotica educativa inclusiva per minori con Bisogni Educativi Speciali”, promosso da ESCOOP e selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Sul sito della Settimana Robotica Europea (www.eu-robotics.net) è stato inserito anche “Rob.in” ed in particolare è stato promosso il primo evento di animazione di comunità svoltosi a Cerignola lo scorso 19 novembre per avviare un cammino teso alla costruzione della comunità educante. La Settimana Europea della Robotica, infatti, offre ogni anno al grande pubblico in tutta Europa varie attività connesse alla robotica, mettendo in evidenza la crescente importanza di questa disciplina in una vasta gamma di campi di applicazione. La Settimana mira anche ad attrarre studenti di tutte le età verso una formazione tecnologica e verso una carriera nelle discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica).

Per questo, la Scuola di Robotica, in qualità di Coordinatore Nazionale, ha deciso di dare visibilità anche al progetto “Rob.in” che ha l’obiettivo di agganciare i minori a rischio di abbandono scolastico precoce o in dispersione scolastica, in particolare minori con Bisogni Educativi Speciali, e le loro famiglie, attraverso le attività e le metodologie della Robotica educativa inclusiva per prenderli in carico e creare le condizioni per riportarli a scuola. Quest’anno la Settimana Robotica Europea si è svolta dal 19 al 28 novembre. Il sito www.eu-robotics.net, dunque, ha rilanciato l’intervento di “Rob.in” che si sta sviluppando tra i comuni pugliesi di Cerignola, San Giovanni Rotondo e Taranto (nello specifico della Città vecchia), attraverso una serie di interventi tesi a rispondere alle problematiche di povertà educativa e sociale, promuovendo occasioni di partecipazione attiva, di aggregazione, di spazi loro dedicati affinché i cosiddetti “tempi vuoti” si trasformino in “tempi educativi”.

La rete è composta da ESCOOP – European Social Cooperative – Cooperativa Sociale Europea – sce (ente capofila del progetto); Associazione Europea Solidale ONLUS; Cantieri di innovazione sociale impresa sociale Società cooperativa sociale; ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; I.C. “Melchionda-De Bonis” di San Giovanni Rotondo; I.P.S. “Cabrini” di Taranto; I.C. “Don Bosco Battisti” di Cerignola; Iress Soc. Coop; Naps Lab srls, Comune di Cerignola.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Cerignola, al via “Tempo d’Estate”. Tra le attività anche i Fab Lab – Laboratori Digitali per minori

di

Lunedì 4 luglio hanno preso il via le attività gratuite della nuova edizione di “Tempo d’Estate”, il Centro Estivo 2022 di Torricelli organizzato...

#Nonsonounmurales, Europa Solidale realizza nella città vecchia di Taranto l’opera di street art

di

Uno spazio all’aperto, nel centro storico di #Taranto, a pochi passi dalla casa natale di Sant’ Egidio da Taranto e dal ristorante...

“Andare oltre” i pregiudizi sulla disabilità con il progetto “Rob.in”

di

“Andare oltre”. E’ il titolo del terzo evento di animazione di comunità promosso a Cerignola nell’ambito del progetto “Rob.in – Robotica educativa inclusiva...