Coronavirus e Vaccinazioni Pediatriche

di

I pediatri invitano i genitori a rispettare le scadenze del calendario vaccinale per i propri bambini. Uniche deroghe consentite quelle per i richiami.

In tempi di Coronavirus non vanno interrotte le vaccinazioni pediatriche obbligatorie, ad affermalo è l’OMS, che sostiene  «Le scadenze vaccinali del ciclo primario, comprendente anche i vaccini combinati del secondo anno di vita, vanno rispettate nell’emergenza Covid-19», anzi a maggior ragione in questo periodo.

«Qualsiasi interruzione dei servizi di profilassi vaccinale determinerebbe un accumulo di casi di malattie prevenibili, con il rischio di aprire la strada a nuove epidemie».

PROTEGGERE I BAMBINI

bambini, finora, sono stati i meno colpiti dalle conseguenze dell’infezione respiratoria. Ma non per questo la pandemia in atto deve rappresentare un ostacolo al rispetto del calendario vaccinale. I genitori, anche in questa fase, sono dunque invitati a rispettare le scadenze previste. «Proteggere i bambini da malattie che è possibile non contrarre grazie a un vaccino ci risparmia costi umani, sociali ed economici – afferma Paolo Biasci, presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp) -. Così facendo abbiamo l’opportunità di evitare la sofferenza dei più piccoli, le complicanze delle infezioni, il contagio degli adulti e le eventuali giornate di lavoro perse. In un momento di pressione sul servizio sanitario, dobbiamo proteggere i bambini, anche per tutelare tutto il mondo di relazioni sociali che intorno a loro ruota».

Il rispetto del calendario dei controlli e delle vaccinazioni aiuta a crescere figli più sani e a ridurre i costi dell’assistenza per il sistema sanitario. 

I termini da rispettare sono quelle del ciclo primario.

Dunque, a tre mesi, la somministrazione delle prime dosi del vaccino esavalente (protegge da difterite, tetano, pertosse, epatite B, Haemophilus influenzae tipo B e poliomielite), di quello pneumococcico coniugato (protegge dalle infezioni causate dal batterio Streptococcus pneumoniae) e di quello contro il meningococco B (a distanza di 15 giorni dalle precedenti vaccinazioni).

I pediatri raccomandano di eseguire anche la profilassi contro il rotavirus (contestualmente alle altre, per ridurre gli accessi ai centri vaccinali). «Si è visto che Covid-19 può dare anche sintomi gastrointestinali – spiega Giorgio Conforti, coordinatore dell’area vaccinazioni e vaccinazioni della Fimp -. Proteggendo i bambini dal rotavirus si evitano un’infezione importante e la possibilità che questa interferisca con una possibile diagnosi di Covid-19».

Alla lista vanno poi aggiunte le prime dosi della vaccinazioni che si cominciano nel secondo anno di vita: vaccino trivalente (morbilloparotiterosolia e varicella) e contro il meningococco C. Se necessario (ma non è un suggerimento), possono essere invece rimandati i richiami.

Fonte: https://www.fondazioneveronesi.it

Aggiungiamo, di seguito, gli ambulatori Asl della provincia di Teramo dedicati alle vaccinazioni pediatriche. Si consiglia di verificare telefonicamente  gli orari di apertura.

 

AMBULATORIO INDIRIZZO GIORNI ORARI TELEFONO
TERAMO  SISP C.da Casalena

 

Dal Lunedì al Venerdì

Martedì e Giovedì

08:30 – 12:00

15:00 – 17:00

Tel. 0861 – 420569

 

TERAMO D.S.B Circ.ne Ragusa Dal Lunedì al Venerdì

 

Sabato

08:30 – 13:00/15:00- 19:00

 

08:30 – 13:00

Tel. 0861 – 420482
ATRI D.S.B.

VEDI SILVI MARINA 

  Tel. 085 – 8707809

Tel. 085 – 9353487

MONTORIO AL V. D.S.B. Via Piane

 

Lunedì

 

09:00 – 11:30 Tel. 0861 – 429912
NERETO   D.S.B. Via Lenin Martedì, Mercoledì e Giovedì 09:00 – 12:00 Tel. 0861 – 888231
ROSETO D.S.B. Via Adriatica

 

Mercoledì

 

 09:00 – 12:00 Tel. 085 – 8020862
SILVI MARINA  Via Nazionale Adriatica Nord,10

 

Martedì –  Mercoledì e Giovedì

 

9.00– 12:00

 

Tel. 085 – 9353487

Tel. 085 – 8707809

 

TORTORETO Via Isonzo

 

Lunedì e Venerdì

Martedì

09:00 – 12:00

15:30 – 17:00

 

Tel. 0861 – 888932

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

Emergenza Covid-19: bonus fino a mille euro per le famiglie abruzzesi

di

Sostegno rivolto ai nuclei familiari a rischio di esclusione sociale per effetto del diffondersi della malattia infettiva respiratoria “Covid-19” e dei conseguenti...

Avviato il Corso di formazione specifica per gli operatori del Progetto PRIMA

di

Sabato 13 ottobre, in una delle aule formative del Centro Studi Sociali dell’Associazione Focolare Maria Regina onlus, è iniziato il Corso di...

Disponibile online il Seminario “Le opportunità di un’esperienza”. Buone prassi del Progetto PRIMA

di

A partire da oggi e fino al 30 giugno è possibile seguire online, il Seminario “Le opportunità di un’esperienza. Buone prassi del Progetto...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK