Dentini: un primo incontro su come tenerli sani!

di

Nello stesso pomeriggio del 13 Marzo, presso il Consultorio UCIPEM di Pescara si è tenuto il primo incontro sull’igiene orale di mamma e bambino con la Dr.ssa Anna Lucia Ferritto, responsabile dell’Odontoiatria Pediatrica dello Studio “Ciuffolo-Ferritto” di Città Sant’Angelo (PE).

Si tratta di un’Associazione di promozione sociale, composta da un gruppo di operatori del settore della salute orale, che ha come obiettivo quello di promuovere buone abitudini già nelle donne in gravidanza, aumentando di molto le possibilità che i bambini possano crescere in salute.

Leggendo la mission pubblicata sul loro sito web è possibile comprendere tutto il valore e l’importanza che risiede nel coinvolgere mamme e bambini in laboratori come questo:

«Abbiamo costruito per te un vero e proprio percorso di salute, che permette di prendersi cura dei bambini dal primo anno di vita fino all’età adulta. Oltre a visite, esami e cure, pensiamo che sia fondamentale fornire la giusta formazione ai genitori e educare i più piccoli a una vita sana, caratterizzata da abitudini corrette. Questo non solo per la salute della bocca, ma dell’intero organismo: respirazione, benessere fisico e psico-sociale, linguaggio, postura, alimentazione sono aspetti importanti per tutte le età».

Ma in che modo il dentista pediatrico si relazione con i più piccoli?

«La missione del dentista con i più piccoli è quella di guadagnarsi la loro simpatia e fiducia: non a caso, un aspetto da non sottovalutare con i pazienti più piccoli è il giusto approccio psicologico. Il bambino va rassicurato e informato, per stabilire subito un buon rapporto, senza creare paure e ansie. Ciò che è importante è che i genitori collaborino per lo stesso obiettivo, senza trasmettere i propri timori, ma dando sostegno e coraggio ai figli. Abbiamo creato e sperimentato, con ottimi risultati, anche un metodo tutto nostro per raggiungere questo scopo: il Percorso Fiducia. Se il bambino non è collaborante, lo coinvolgiamo nella visita di un altro piccolo paziente già perfettamente ambientato nello studio, meglio ancora se un amichetto. In questo modo si viene a creare un atteggiamento propositivo nel bimbo, che vede un suo coetaneo collaborare con il dottore: inizia così quella relazione di fiducia tanto attesa».

Il laboratorio verrà replicato il 29 Maggio presso una delle aule del Centro Studi Sociali di Scerne di Pineto che ricordiamo essere un centro di formazione professionale dell’Associazione Focolare Maria Regina onlus, Soggetto Responsabile del Progetto PRIMA.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Coronavirus e gravidanza: domande e risposte

di

“LA GRAVIDANZA AL TEMPO DEL CORONAVIRUS”. E’ questo il titolo del Poster informativo promosso dai ginecologi di Sigo e Aogoi e rivolto alle...

Coronavirus e bambini: dal Sip 10 consigli per la famiglia

di

La Società Italiana di Pediatria (Sip), attraverso il suo sito web, fornisce alcune indicazioni a genitori e bambini sui comportamenti da seguire...

Avviato il Corso di formazione specifica per gli operatori del Progetto PRIMA

di

Sabato 13 ottobre, in una delle aule formative del Centro Studi Sociali dell’Associazione Focolare Maria Regina onlus, è iniziato il Corso di...