Fai l’Impresa! e Lead Lab Junior

di

Il 26 di maggio si è conclusa con un evento di restituzione al territorio, l’attività di educazione all’imprenditorialità promossa dall’ Associazione Spazio X Roma all’interno del progetto Periphery Organizing.

L’attività si è snodata su due anni scolastici, coinvolgendo tre scuole e circa 80 studenti e studentesse e si è composta di due fasi distinte: Fai l’Impresa! e Lead Lab Junior, la prima propedeutica alla seconda.

Gli obiettivi erano ambiziosi e stimolanti, riuscire a coinvolgere studentesse e studenti nella costruzione di un percorso che a partire dalla comprensione delle proprie competenze e dall’osservazione del territorio li e le portasse all’ideazione e alla realizzazione/prototipazione di un prodotto o di un servizio.

Per riuscire a realizzare questo percorso tutti i partner di progetto hanno avuto un ruolo centrale, sono stati coinvolti 5 formatori attivi in tutte le fasi laboratoriali, 5 mentor che hanno seguito le fasi operative di realizzazione/prototipazione dei prodotti e dei servizi e 3 esperti che hanno tenuto delle formazioni sui temi centrali del progetto.

Quando si parla di imprenditorialità ci si riferisce ad una macro competenza atta a stimolare diverse competenze trasversali tra le quali creatività, proattività, problem solving, lavoro di gruppo, organizzazione del tempo, gestione economica e capacità di comunicazione.

I risultati del percorso laboratoriale possono essere osservati sotto una doppia lente.

L’ outcome principale si compone della comprensione e rielaborazione da parte dei gruppi di lavoro, di un metodo che a partire dall’individuazione di problemi presenti nel quartiere, in casa o a scuola consenta a studenti e studentesse di proporre delle possibili soluzioni a partire dalle loro competenze.

Una volta condivise le idee imprenditoriali all’interno dei gruppi di lavoro i partecipanti hanno assunto dei ruoli specifici così da restituire la complessità di un processo di impresa. Ogni competenza era necessaria per il raggiungimento collettivo dell’obiettivo.

Sono stati sviluppati dei piani di comunicazione e dei business plan che consentissero di poter gestire al meglio i budget previsti da progetto per ogni gruppo di lavoro.

Lo sviluppo di questo modello di funzionamento è stato seguito e coadiuvato dai formatori attivi nelle classi che a loro volta sono stati affiancati dai professionisti che hanno tenuto delle formazioni sui temi portanti del progetto: leading self, comunicazione, leadership diffusa (team building).

Il ruolo dei mentor è stato fondamentale per il raggiungimento del secondo risultato, ossia la realizzazione di un output. In questo caso la produzione/prototipazione di un prodotto o di un servizio. Esperti nella progettazione, nella storia urbana dei territori coinvolti, nella realizzazione di podcats e nella produzione sartoriale, suddivisi nei gruppi di lavoro specifici, hanno seguito con cadenza settimanale il lavoro degli studenti e delle studentesse, divenendo i punti di riferimento nella fasi applicative, durante le quali le pratiche del learning by doing si sono mostrate fondamentali.

Durante l’evento di venerdì 26 maggio, che si è tenuto presso il Polo ex-Fienile di Tor Bella Monaca, si ha avuto la possibilità di restituire a tutti i partecipanti sia gli outcome sia gli output raggiunti.

Dal percorso laboratoriale sono emersi tre progetti:

 

T’ho riscoperta, una società per la scoperta e la valorizzazione del territorio delle Torri. Obiettivo dell’impresa è organizzare e condurre visite guidate sul territorio di Tor Bella Monaca e Villaggio Breda facendo emergere il patrimonio storico e architettonico. La prima visita guidata è stata fatta coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento e ha visto la presenza di più di quaranta persone.

 

 

 

Teenagers Problems, un podcast prodotto, scritto e realizzato da studenti e studentesse per affrontare diversi problemi giovanili. In ogni puntata si affronta un tema differente in dialogo con esperti e psicologi.

 

PF Moda una società che si occupa del disegno, della produzione e del confezionamento a mano di abiti e costumi di scena. Per il progetto sono stati  realizzati gli abiti per la scuola di danza Marven Gym ASD di Torre Maura. Durante l’evento finale le ballerine della scuola hanno indossato gli abiti e regalato al pubblico un piccolo spettacolo

 

Durante l’evento ogni gruppo di lavoro ha presentato il proprio progetto attraverso un pitch e ha descritto tutto il processo che ha portato alla realizzazione del prodotto o del servizio. Sono stati mostrati i piani di spesa previsionali e i bilanci consuntivi facendo emergere spese e possibili ricavi in un’ottica di mercato e di scalabilità.

A prescindere dai meravigliosi output prodotti da studenti e studentesse possiamo pensare che la vera vittoria di Periphery Organizing la si possa rintracciare nell’aver attivato dei processi che potranno perdurare anche dopo la fine del progetto.

Gli outcome prodotti grazie al percorso di educazione all’imprenditotialità riguardano certamente gli studenti e le studentesse che hanno partecipato e che ora potranno affrontare alcune sfide della vita con una consapevolezza maggiore, ma anche i formatori e le formatrici dei partner territoriali coinvolti, che adesso se vorranno, potranno replicare il percorso di educazione all’imprenditorialità a prescindere dalla presenza di Spazio X Roma.

La consapevolezza di aver lasciato qualcosa vale ogni sforzo fatto per un la realizzazione di un progetto bello come i territori che lo hanno ospitato.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Riconoscersi al buio

di

Non siamo mica sparite! Gli incontri alla Melissa Bassi proseguono e nelle ultime settimane i ragazzi e le ragazze si sono cimentati/e...

Eccoci, Ardea! Rigenerazione urbana, beni comuni, Agenda 2030 e obiettivi di sviluppo sostenibile.

di

Il primo modulo ad Ardea: rigenerazione urbana e beni comuni (15/11/2021), cambiamento climatico e obiettivi di sviluppo sostenibile (22/11/2021)   Dopo una...

Cantieri Pop con Interazioni Urbane a Tor San Lorenzo

di

  Da lunedì 25 luglio a venerdì 29 luglio, le architette e designer di InterazioniUrbane sono state a Tor San Lorenzo, presso...