Periphery Organizing – Si parte!

di

Luglio 2020.
Ci siamo, prima riunione dal vivo, dopo tanto tempo ci vediamo per parlare fuori da uno schermo. Il sole è alto e non dobbiamo indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie.
Siamo tutti, i nove partner di progetto che si sono uniti in questo progetto innovativo per il nostro territorio.

Grazie all’incontro con Community Organizing Onlus abbiamo capito che questa era la metodologia giusta da utilizzare per un progetto innovativo sulla povertà educativa che stimolasse i giovani a diventare protagonisti del cambiamento. Questo perché il Community Organizing ha un approccio nuovo alla partecipazione: parte dal costruire relazioni tra diversi attori dei quartieri delle città, dall’investire competenze e tempo nella formazione e supporto al ruolo dei genitori e degli insegnanti, dall’ascolto delle storie di vita e degli interessi delle persone come base per la
creazione di legami di fiducia e comunità.
Conosciamo da tempo l’innovativo progetto di Calciosociale, un’eccellenza per la modalità di coinvolgere e creare una comunità educante e per il modo unico di coinvolgere i ragazzi in diverse attività, che sarebbe bello portare in altre zone di Roma.
Negli anni abbiamo conosciuto e raccontato nel nostro spettacolo teatrale la storia di Tor più Bella, e conosciuto la tenacia e la passione della Scuola Popolare Tor San Lorenzo e per questo abbiamo scelto di concentrarci su queste zone, particolarmente difficili ma fertili per le associazioni che ci lavorano. Queste associazioni attive sui territori hanno poi coinvolto le scuole dei lori territori e gli enti pubblici. Spazio per Roma ed il suo progetto Lead Lab sono invece una conoscenza recente, e sono stati scelti per l’approccio usato, quello di far parlare mondi che non si conoscono, il mondo del profit ed il mondo del non profit attraverso un efficace programma di mentoring. Un progetto innovativo a Roma che sta avendo molto successo. Abbiamo scelto Interazioni Urbane perché ha grande esperienza nel coinvolgimento delle comunità locali per il recupero e la manutenzione di spazi pubblici ed Eutropian per la sua specializzazione sull’advocacy, la ricerca e l’elaborazione di policies attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini. Infine abbiamo scelto la Cooperativa Ulis, alcuni dei cui componenti conosciamo da tempo, per affidargli il monitoraggio e la valutazione del progetto. E poi ci siamo noi di Co2 Crisis Opportunity Onlus, che in questo progetto abbiamo creduto prima ancora che venisse scritto!
Corviale, Tor bella Monaca, Tor San Lorenzo i territori che ci vedranno attivi nei prossimi due anni.

Abbiamo quindi iniziato un percorso durato due mesi – settembre e ottobre 2020 – di conoscenza approfondita di ogni realtà partner e del territorio in cui opera.
Ogni realtà ha scelto una parola chiave che descrivesse al meglio il suo lavoro.
Queste keyword hanno rappresentato i  tesselli del primo puzzle costruito insieme, quello della nostra squadra.

Community Organizing / Potere
Tor più bella / Complessità
Interazione Urbane / Rigenerazione
CalcioSociale / Custodire
Eutropian / Politica
Spazio x ROMA / Ascolto
Scuola Popolare Tor San Lorenzo / Comunità

Regioni

Ti potrebbe interessare

Da dove veniamo?

di

Quinto incontro – 02/2021   Come poter sintetizzare in poche righe una giornata come quella di oggi? Sappiamo tutti che non comunicare...

Appunti di viaggio dei tre community organizers: il potere è nella relazione

di

È passato poco più di un mese dall'inizio dell'avventura di Giovanni, Danilo e Maria Sara nel progetto Periphery Organizing. Attraverso un racconto a tre voci, i tre community organizers condividono i frutti di questa straordinaria esperienza.

Community Organizing Onlus – prima giornata di pratica

di

“Il potere tende a corrompere e poche persone vogliono apparire affamate di potere e corrotte. Ma quello che dobbiamo realizzare è che...

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK