Un anno di ItaliaEducante in Campania

di

A Napoli, la sfida ItaliaEducante si è concretizzata nella messa a punto di interessanti laboratori scolastici ed extra-scolastici che hanno coinvolto 415 ragazzi, di scuole medie e istituti tecnici del territorio, guidati da diciotto tra educatori e insegnanti aderenti alla comunità educante del progetto.

Alla fase di Accoglienza, che ha consentito di rilevare il forte disagio emotivo, comportamentale e relazionale di buona parte degli studenti, è seguita l’implementazione di un’accurata serie di attività finalizzate a migliorare le relazioni tra pari e ad aumentare empatia e collaborazione all’interno dei vari gruppi classe e tra alunni e docenti.

Laboratori di sostegno alla didattica, come il Circle Lab, in cui si è lavorato su alfabetizzazione emotiva e consapevolezza di sé, si sono affiancati a incontri finalizzati a riavvicinare i ragazzi al mondo dell’arte, attraverso la rielaborazione personale di opere di celebri artisti, a momenti di formazione all’uso responsabile e critico dei social network ed a corsi di fashion styling, utili a sviluppare nei ragazzi un sano senso dell’estetica, accompagnandoli nella scelta di un outfit adeguato ad ogni tipo di occasione. Con il laboratorio Orientamento Prospettiva Futuro, della fase Autonomia, si è lavorato per aiutare i ragazzi a scelte motivate e consapevoli per la costruzione del proprio personale progetto di vita.

Regioni

Ti potrebbe interessare

ItaliaEducante: diffonde energia, genera futuro!

di

Quando un ragazzo non prosegue gli studi oltre la licenza media, gli effetti sul suo futuro e sul futuro della comunità in...

#dettotranoi | Effetto invisibile

di

<<Esisteva la psicologa della scuola per ascoltare le piccola grandi delusioni e paure dei ragazzi. Adesso, le cose sono cambiate un po’>>....

Creatività partenopea all’opera

di

Con l’anno #2 di ItaliaEducante, molti dei ragazzi, venuti a conoscenza del progetto, hanno richiesto espressamente la partecipazione ai laboratori proponendo la...