L’albero della Pace a Porto Azzurro

di

L'albero della pace a Porto Azzurro
Come parlare di pace ai bambini, come innescare riflessioni capaci di fissare concetti importanti, a volte difficili, con l’obiettivo di rassicurare, dare speranza, possibilmente spiegare fatti del mondo degli adulti che arrivano alle loro orecchie, ai loro occhi e creano, a volte, cortocircuiti, su cui dobbiamo intervenire. Abbbiamo cercato di riflettere sulla cronaca e sulla contemporaneità nei nostri pomeriggi educativi. Ed è stato questo l’obiettivo del laboratorio esperienziale svoltosi pochi giorni fa a Porto Azzurro, condotto dalla psicologa Eleonora Mazzarri di Inperformat, partner del nostro progetto.

Leggi di più...

Non è una impresa semplice parlare di guerra, di pace, di comunità e culture lontane che però hanno rappresentati anche nel nostro piccolo territorio insulare. Così anche con i bambini che frequentano lo spazio di comunità a Porto Azzurro, abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa di pace promossa da Con i Bambini.
Dopo aver lasciato spazio alle riflessioni, tutti insieme, bambine e bambini hanno deciso di realizzare un grande cartellone colorato, che rappresentasse un forte albero, simbolo di saggezza e virtù.
Le radici forti possono trasmettere un profondo e duraturo messaggio di solidità, le lunghe fronde elevate al cielo possono veicolare un ampio messaggio di speranza e di grande energia positiva. Ogni bambino ha inoltre realizzato con carta, colori e forbici un frutto personalizzato, messaggio di vita, aggiungendo frasi scaturite da riflessioni personali, oppure decorato da poesie e piccoli disegni, che con dolcezza e purezza hanno arricchito il nostro grande albero della pace. Un sincero grazie per questo pomeriggio speciale va alla dottoressa Eleonora Mazzarri.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Mobile Learning e nuovi apprendimenti: all’Elba un corso di formazione per educatori e docenti

di

Come rendere più efficace il nostro lavoro di educatori? Come integrare gli atelier didattici e le esperienze gruppali con le nuove tecnologie...

All’Elba riapre lo sportello di ascolto per genitori, alunni e insegnanti

di

Anche quest´anno è stato nuovamente attivato lo Sportello d’ascolto gratuito per i genitori, alunni ed insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria di...

Stimolare l’osservazione dei fenomeni naturali: al via le attività didattiche nella zona umida di Mola

di

Nei giorni scorsi alcuni ragazzi di Rio sono venuti in gita presso la Zona Umida di Mola (Capoliveri), nello spazio di comunità...