Strumenti per l’orientamento. Favorire una scelta consapevole

di

Arces, partner del progetto InterAction, ha realizzato strumenti per il supporto alle attività di orientamento nella scuola, che gli orientatori hanno utilizzato nell’ambito del progetto. Alcuni strumenti sono serviti agli studenti più grandi per azioni di auto-orientamento, altri ancora sono da supporto alle attività didattiche quotidiane dei docenti.

Nella realizzazione degli strumenti sono fondamentali due princìpi:

1) La scuola deve favorire l’acquisizione e lo sviluppo delle “competenze orientative”. Queste sono necessarie agli studenti per elaborare in modo critico e consapevole i propri progetti formativi e/o professionali, coerentemente con le personali capacità e aspettative. In sintesi, competenze che consentono loro di “sapersi orientare” nella galassia delle opportunità che vengono loro offerte.  2) Le “Linee guida nazionali per l’orientamento permanente” del MIUR, invitano il sistema scolastico a riflettere sul fatto che le attività di orientamento a scuola devono considerare che la scuola è il luogo in cui ogni giovane deve acquisire e potenziare le competenze di base e trasversali per l’orientamento. E’ importante fornire informazioni, ma è fondamentale che gli alunni siano in condizione di saperle interpretare, di saper ricostruire il contesto con il quale interagiscono.

Gli strumenti realizzati servono per offrire informazioni, sollecitare riflessioni sulla scelta dopo la scuola, sui propri interessi, motivazioni, competenze, per la costruzione del proprio obiettivo di crescita o per iniziare a delineare i propri obiettivi e il proprio progetto professionale, per  inserirsi efficacemente nel mondo del lavoro; ma ancora, per riflettere sul processo di scelta e sulle variabili di cui tenere conto per una scelta consapevole, per incontri con genitori, per aiutarli a comprendere il proprio ruolo nella scelta dei figli.

Gli strumenti sono “mezzi”, non sostituiscono l’azione orientativa degli esperti e dei docenti, ma la supportano e sono fra loro interconnessi.

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

POVERTA’ EDUCATIVA E COMUNITA’ EDUCANTE

di

Il 15 marzo 2019 presso l’Università Popolare Leonardo da Vinci, People Help the People ha coordinato il secondo incontro formativo sulla Consulta...

Strada con-testo educante. Lo storytelling come strumento educativo e ludico nell’educativa di strada

di

Per raccontare l’azione educativa realizzata in strada, durante il progetto “InterAction, dalla Cooperativa Sociale Argonauti, immaginiamo di metterci in cammino. Destinazione quartieri,...

Dante e il lavoro

di

“Dante e il lavoro”. Lezione di Franco Nembrini Lunedì 11 marzo alle 17 a Palermo all’interno dell’auditorium dell’I.I.S. “Einaudi-Pareto”, il professore Franco...