Progetto Pippi in aiuto dei ragazzi lodigiani

di

Bambini e ragazzi spesso hanno bisogni superiori a quelli di ricevere un computer. Gli educatori del nostro progetto se ne rendono conto e cercano di dare una mano. Per questo dodici di loro hanno deciso di seguire una serie di incontri di aggiornamento su come offrire sostegno alle famiglie negligenti ed evitare che i minorenni vengano allontanati da casa.

Nel corso della loro attività gli operatori di Im-Patto Digitale ne hanno incontrati parecchi. D’ora in poi, grazie alle lezioni con la dottoressa Lisa Trasforini, coach del Progetto Pippi e con Chiara Monguzzi, sanno ancora meglio come procedere e intervenire. I casi complessi lo sono meno ora che queste nuove indicazioni sono state assimilate. Per il bene dei ragazzi!!!

Regioni

Ti potrebbe interessare

Internet fa meno paura se le famiglie “studiano”

di

Per affrontare il mondo digitale servono competenze e regole, ma non sempre i genitori le conoscono. Per questo è importante prepararli. Come...

Successo per il nostro Music Lab!!

di

Hanno collaborato tra loro, scoperto il ruolo della musica, sperimentato le proprie abilità creative. Tre risultati positivi per i laboratori di Musica...

Genitori di Codogno in classe per superare il divario digitale

di

I genitori di Codogno tornano a scuola per imparare ad affrontare in sicurezza social media e computer. Ad invitarli a prepararsi per...