“Natura e cultura in Lunigiana”: e-bike tour alla scoperta del territorio

di

Come lo scorso anno, la cooperativa Sigeric – Servizi per il Turismo, partner di Futuro Aperto – progetto selezionato da Con i Bambini e cofinanziato da Fondazione Carispezia – ha guidato, lungo i sentieri della Lunigiana Bike Area, i ragazzi partecipanti al campo estivo di Filattiera… e non solo!

Si sono svolte, tra giugno ed agosto, una serie di escursioni, con biciclette a pedalata assistita, sulle antiche strade ciclabili.

Le quattro uscite, che hanno coinvolto 60 adolescenti, sono state possibili grazie alla collaborazione con l’associazione Giocatletica, attiva nel territorio di Filattiera, e al personale qualificato della cooperativa.

Le passeggiate sono partite sempre dal Sigeric Bike Center, al Centro Didattico di Sorano (MS). Questo centro, per noi e per gli amanti della mountain bike, significa casa, rappresenta il punto di partenza di sentieri, percorsi MTB e progetti che, negli ultimi anni, hanno interessato famiglie, appassionati, professionisti ed associazioni sportive.

Dopo avere illustrato ai ragazzi le caratteristiche dei mezzi e l’importanza dell’equipaggiamento tecnico, in particolare del casco, e dopo un breve giro di prova, la carovana si è messa in marcia!

I tour si sono sviluppati sulla Ciclovia dei Castelli e molti partecipanti si sono stupiti nell’apprendere che una piccola regione come la Lunigiana conti un centinaio di manieri. Abbiamo scoperto, poi, borghi medievali dall’aspetto intatto: Filetto, dove abbiamo fatto una prima tappa ristoro, Bagnone, che ha affascinato il gruppo per i suoi ponti in pietra, Ponticello, con le sue case torri, Caprio, il paese dei gatti silenziosi e Filattiera, dominato dal Castello Malaspina e attraversato dalla Via Francigena.

I giovani si sono goduti anche un bagno rinfrescante in località Anguillara, luogo facilmente accessibile, sulle sponde del torrente Bagnone.

Sosta al fiume - Anguillara

Le nostre guide, nonostante l’abitudine consolidata ad accompagnare comitive, hanno riscontrato in Futuro Aperto un’opportunità, che ha permesso loro di vivere esperienze arricchenti, sia sotto l’aspetto umano, sia professionale.

Adolescenti ed educatori, provenienti dalla Lunigiana, hanno apprezzato i luoghi visitati e hanno visto, con occhi diversi, la loro casa e gli ambienti naturali che abitano. In questa progettualità, si sono sentiti turisti a casa propria e hanno accresciuto la consapevolezza di vivere in un luogo culturalmente e socialmente ricco. Oltre a questo, i ragazzi hanno socializzato e fraternizzato fra loro e con gli adulti, abbattendo qualsiasi tipo di barriera sociale.

Le guide di Sigeric hanno cercato di trasmettere ai ragazzi l’importanza dell’attività motoria per la propria salute psico-fisica ed impartito buone regole sull’attuare un comportamento sostenibile dal punto di vista ambientale e, soprattutto, sociale.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Elogio del fallimento

di

Venerdì 12 aprile si è svolto, allo stadio Lunezia di Pontremoli (MS), un evento di Futuro Aperto, dal titolo “Elogio del fallimento”....

Pedala e gusta Lunigiana

di

La scoperta del mondo, per ogni bambino, comincia quando sale per la prima volta sulla bicicletta. Il piacere di pedalare è quel...

In tenda sulle Alpi Apuane

di

A Campocecina, nel cuore delle Alpi Apuane, a 1.300 metri di altezza, la cooperativa sociale Lindbergh ha accompagnato un gruppo di adolescenti,...