Piccola scuola di circo

di

“Per mettere alla prova la realtà dobbiamo vederla sulla fune del circo”, scriveva Oscar Wilde nel libro “Il critico come artista” (1889). Ed è con questo spirito che un folto gruppo di giovani, tra i 12 e i 17 anni, ha partecipato alla piccola scuola di circo, organizzata nel comune di Fivizzano (MS) dagli educatori della cooperativa Aurora Domus, in collaborazione con la compagnia teatrale Nanirossi.

Si è trattato di un pomeriggio di sport e di gioco, iniziato lasciando da parte il cellulare, per connettersi, davvero, con il ritmo del proprio corpo, sperimentando la fiducia nel prossimo e il coraggio di lasciarsi andare.

I ragazzi dei Centri giovanili della Lunigiana hanno, così, allenato il proprio equilibrio e la coordinazione motoria, utilizzando strumenti di giocoleria, tessuti, trapezi e travi. Il laboratorio è proseguito, poi, con una dimostrazione da parte dei professionisti dei Nanirossi, che ha lasciato tutti senza fiato!

Oltre alle attività svolte con entusiasmo ed impegno, gli adolescenti si sono confrontati con una nuova realtà, avvicinandosi ad una forma di spettacolo dal vivo, come il circo, che affascina, stimola la creatività, ma insegna anche la disciplina e il rispetto delle regole. Una prova dietro l’altra, che ha stimolato i giovani a cimentarsi in pratiche mai affrontate prima. Una lezione da portare con sé per il futuro!

Scarica la locandina

Regioni

Argomenti

Ti potrebbe interessare

Educativa di strada, una nuova sfida per il territorio spezzino

di

Quali sono le principali sfide che devono affrontare gli educatori di strada? Come entrare in contatto con i tanti adolescenti che vivono...

Dalle grotte al cielo

di

Che cosa potrebbe superare un paese sull’acqua? Forse, una città costruita nell’aria. Ma ad Equi Terme si può anche volare in teleferica!...

Elogio del fallimento

di

Venerdì 12 aprile si è svolto, allo stadio Lunezia di Pontremoli (MS), un evento di Futuro Aperto, dal titolo “Elogio del fallimento”....