Concluso il percorso dei laboratori FLIC DATABASE

di

Si sono conclusi i 4 appuntamenti  propedeutici alla creazione del FLIC DATABASE, lo strumento innovativo e strategico del progetto FLIC che garantirà la continuità e la memoria del nostro percorso di orientamento. Ciascuno studente coinvolto nel progetto, infatti, aggiornerà il proprio Flic Database negli anni con i genitori, gli insegnanti, gli educatori e gli altri adulti significativi. La responsabilità di mantenimento del Flic database sarà in capo alla famiglia che verrà accompagnata in questo compito attraverso delle attività e dei servizi specifici.

Il Flic data base sarà costituito da un KIT con supporti cartacei e multimediali.

Questo prezioso strumento verrà ideato ideato attraverso un percorso di progettazione partecipata svolto da referenti dei genitori,  insegnanti, educatori e altre figure coinvolte nel processo di crescita di bambini e bambine, nonché dalla nostra equipe di operatori progettuali. I lavori propedeutici sono stati supportati sia da consulenti esterni che da un gruppo di lavoro interno che durante gli incontri ha raccolto osservazioni/proposte/suggestioni  e nei prossimi mesi elaborerà un prototipo alla luce della documentazione raccolta (schede classi, strumenti di orientamento).

Alcune impressioni dei partecipanti (oltre 50 fra insegnanti, genitori e altre figure legate all’educazione) al termine dei laboratori:

Sono un’insegnante di scuola secondaria che si occupa di orientamento…l’incontro ha cambiato la prospettiva; noi docenti siamo chiamati a dare un ‘consiglio orientativo’, ma in realtà il nostro ruolo sarebbe quello di dare ai ragazzi un metodo (ADVP) per orientarsi…noi dovremmo metterci in ascolto e nella scoperta attiva ed esperienziale delle loro individualità.

Come applicare in classe quanto visto nel corso del laboratorio?

Proporre delle attività mirate alla conoscenza del sé per una costruzione consapevole della propria identità, per acquisire maggiore autostima. Accrescere la capacità di lavorare in gruppo in modo cooperativo (ruoli, contributi personali). Stimolare la dimensione creativa e divergente del pensiero. Proporre attività che mirino alla valorizzazione delle diversità.

Quali concetti ti sono rimasti impressi?

I contenuti delle discipline possono “passare” agli studenti solo se il “terreno” è stato preparato in modo adeguato: rafforzando l’autostima, il senso di autoefficacia, confrontandosi in un dialogo aperto appunto con l’esterno, mettendoci noi stessi in discussione, parlando appunto delle nostre emozioni per far capire che stiamo affrontando un percorso insieme e che non siamo giudici del loro operato ma guide che hanno l’obiettivo di renderli autonomi e in grado di fare delle scelte a seconda dell’età.

Regioni

Ti potrebbe interessare

FLIC in gita alla Mostra delle illusioni, dove nulla è come sembra…

di

Vi è mai capitato di camminare sul soffitto di una stanza, oppure di ritrovarvi immersi in un quadro di Van Gogh o...

Partono i laboratori FLIC in classe!

di

Ultime news dal progetto “FLIC- Il futuro è un lavoro in corso”. Conclusi gli incontri di presentazione dei FLIC FAMILY LAB (con...

INSEGNANTI: VALIDI ALLEATI DEL PROGETTO FLIC

di

Continua il dialogo con i docenti coordinatori dei quattro Istituti Comprensivi coinvolti nel progetto FLIC – Il futuro è un lavoro in...