L’ARTE AL NIDO: ESPRESSIONI, EMOZIONI E ARTE

di

“Ogni bambino è un artista, il difficile è restarlo da adulti”. (Picasso). Tra marzo e giugno del 2022 COSPE, insieme alla cooperativa sociale Tangram hanno realizzato dei laboratori multiculturali, artistici ed esperienziali con tutti i bambini, le bambine e le famiglie del Centro Multiculturale Educativo La Giostra.

I laboratori, realizzati nell’ambito il progetto “E se diventi farfalla” tra marzo e giugno del 2022, avevano come tema centrale l’arte nelle sue diverse forme e la bellezza che all’arte si riconnette. La “delicatezza dell’immaginazione” si forma attraverso un’educazione estetica intesa come affinamento di sensibilità, sviluppo di creatività e invenzione per mezzo della fruizione/appropriazione di oggetti e stimoli adeguati al percorso che si intende intraprendere. Educare alla bellezza è pertanto educare la competenza emotiva.

L’arte è meraviglia, è ricerca, è trasformazione, è crescita, è gioco. Le bambine e i bambini imparano attraverso il gioco e la curiosità. È per questo che l’esperienza creativa permette di conoscere e di trasformare i propri pensieri. Come i grandi pittori, i bambini sentono il bisogno di rappresentare graficamente emozioni e sentimenti.

Nella realizzazione del nostro progetto l’arte perciò rappresenta lo stupore, la meraviglia e la curiosità. Afferrare con la mano un colore e con questo tracciare un segno sul foglio rappresenta per i bambini e le bambine un’esperienza di grandissimo fascino e magia. Si tratta di segni, a volte tracciati con intensità a volte con gesti lievi, che rappresentano un’importante forma espressiva e creativa delle proprie emozioni.

Il progetto ha previsto di lasciare liberi i bambini e le bambine, dai 2 ai 3 anni che frequentano La Giostra, di sperimentare il colore e l’emozione che suscita, ispirandosi a varie opere d’arte, utilizzando diverse tecniche grafico-pittoriche.

Dopo aver letto il libro “I colori “ (Edizioni Gallucci), abbiamo riprodotto attraverso la fotografia, alcuni quadri presenti nel libro (Dischi di Robert Delaunay; Castello e sole di Paul Klee; Casa Rossa di Kazimir Malevic; Sulla spiaggia di Felix Vallotton; Donna che cammina in una foresta esotica di Henri Rousseau) per permettere ai bambini di giocare con il colore e le proprie emozioni, ispirandosi liberamente ai quadri che maggiormente li avevano colpiti. Abbiamo giocato con il colore attraverso le mani, i pennelli, spugnette e rulli. Infine abbiamo provato a riprodurre sempre liberamente secondo le scelte dei singoli bambini e bambine, attraverso il collage, le opere che a loro erano piaciute di più.

In particolare il 30 giugno il laboratorio si è aperto a tutte le famiglie per coinvolgere davvero tutti in una magnifica esperienza artistica.

All’interno del laboratorio bambini, bambine e famiglie sono state colorate a tema libero delle mattonelle in terracotta/biscotto 10X10cm, che poi andranno a comporre un grande pannello da mettere all’entrata del nido. La libertà di giocare con i colori bambini ed adulti insieme è stata vissuta come un’esperienza emozionante e ha creato stupore e meraviglia all’adulto nel vedere come i piccoli e le piccole siamo liberi da schemi e si esprimano con gioia attraverso il colore. Anche gli adulti si sono messi in gioco, cercando di riscoprire la loro parte bambina e libera da forme di pregiudizio estetico. Colorare singolarmente delle mattonelle che andranno a realizzare un grande pannello ha permesso di farci sentire parte di un insieme di individui che concorrono a creare un’opera unica in cui ognuno ha messo il proprio tassello, un contributo artistico per tutta la comunità educante.

 

 

 

 

 

 

 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

In Toscana la farfalla incontra gli animali del calendario cinese!

di

Il progetto E se diventi farfalla è promosso nella città di Mantova e nella piana fiorentina, in Toscana, da COSPE onlus. Nel...

A spasso ad ascoltare i suoni

di

“Giorno bagnato, giorno di festa. Danza la pioggia sulla mia testa. Scende sul naso, scende sul viso. Acqua impregnata di paradiso. E...

I quaderni di lavoro del progetto “E se diventi farfalla”

di

Il 27 giugno 2018, nella sala di Giunta del Palazzo Comunale di Bari, si svolgeva la conferenza stampa di avvio del progetto E...