Scheda Progetto

Soggetto responsabile
Cooperativa Sociale Zaffiria

Territori interessati
Bari, Bologna, Brescia, Brindisi, Campi Bisenzio (FI), Codognè (TV), Firenze, Mantova, Mazara del Vallo (TP), Mesagne (BR), Muggia (TS), Palermo, Paularo (UD), Policoro (MT), Rezzato (BS), Rimini, Sesto Fiorentino (FI), Torino, Trapani, Treviso, Trieste

Importo deliberato
€ 1.363.600

Partenariato
La Collina Società Cooperativa Sociale Onlus Impresa Sociale, Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata – Università degli Studi di Padova, Istituto Comprensivo 2 Policoro, Binaria Società Cooperativa Sociale, Progetto Città, Direzione Didattica Statale 3° Circolo Sesto Fiorentino, Fondazione PInAC, COSPE – Cooperazione Per Lo Sviluppo Dei Paesi Emergenti Onlus, Solidarietà ed Azione Società Cooperativa Sociale, Cooperativa Sociale Cresciamo Insieme, Comune di Mantova, Istituto Comprensivo “Luisa Levi” Mantova 1, Segni d’infanzia, Istituto Comprensivo di Arta e Paularo, Comune di Codognè, Università Degli Studi Di Foggia, PROLOCO, Associazione La piccola Officina, Istituto Comprensivo Statale Centro Storico, Cooperativa Sociale Zaffiria.

Sintesi
Il progetto insiste su zone marginali di 9 regioni italiane: Basilicata, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Puglia, Sicilia, Toscana ed Emilia-Romagna. Nello specifico, si intende aumentare l’accessibilità alle offerte culturali ed educative dei territori valorizzando le strutture già esistenti (ludoteche, biblioteche, centri di cultura per l’infanzia, nidi e scuole dell’infanzia), promuovendo attività ludico-artistiche e ampliando l’orario di apertura. Inoltre, saranno creati nuovi spazi appositamente dedicati ai bambini della fascia d’età 0-6 anni. In particolare, si prevede di rinforzare la qualità formativa ed educativa delle strutture coinvolte sperimentando strategie operative che trasformino i beneficiari in protagonisti, grazie a processi di co-progettazione e co-gestione incentrati sulla creatività, l’arte e il gioco. Saranno realizzati, altresì, percorsi formativi rivolti a insegnanti e operatori sociali e culturali. I destinatari sono circa 4.000 bambini della fascia d’età 0-6 anni, 1.000 nuclei familiari, 200 volontari e 80 artisti e artigiani.

E se diventi farfalla

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK