“La ragnatela” un percorso artistico per mamme e bambini di origine straniera

di

Nel corso della prima annualità del progetto “E se diventi farfalla” Fondazione PInAC ha realizzato 12 atelier rivolti a piccoli gruppi di genitori con bambini nella fascia 0-6 anni. 4 i target di partecipanti individuati: bambini nello spettro autistico, bambini con genitori di origini straniere, bambini in situazione di disagio socio-famigliare, bambini di donne sole e senza fissa dimora. Il senso di questi interventi è racchiuso nel titolo dell’azione progettuale: “Ri-creare la comunità in laboratorio“. Una gioiosa comunità si è creata proprio attorno a fili e tessuti durante il percorso “La ragnatela” condotto dall’artista e illustratrice Stefania D’Amato. Mamme e bambini di origine straniera residenti a Rezzato (BS) sono stati coinvolti nella costruzione di tane, nidi e ragnatele attraverso materiali tessili e naturali. Le situazioni così create hanno permesso ai partecipanti di giocare insieme nell’ambito di attività che, attraverso il corpo e il canto, hanno coinvolto la coppia madre-bambino favorendo la conoscenza reciproca all’interno del gruppo. Si sono proposte inoltre letture di albi illustrati e giochi dove i più piccoli hanno fatto da guida dei più grandi.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK