APRIAMO le PORTE: arte e bellezza a scuola

di

Siamo pronti!

Cultura, bellezza e apprendimento attraverso l’ArtEducazione. Sono le parole chiave del progetto DOORS che vuole parlare ai minori in situazione di vulnerabilità economica e socio-culturale.

Partiamo da Roma sabato 8 giugno e usiamo il linguaggio dei giovani: il rap. Presentiamo il progetto insieme a Luca Mascini – Militant-A degli Assalti Frontali – e Joel Penaherrera giovane rapper e peer educator di MaTeMù, Centro Giovani e Scuola d’Arte del CIES onlus.

Un evento di comunità

Saremo presso l’I.C.”Simonetta Salacone” – Via Francesco Ferraironi, 38 (V Municipio -zona Casilino -Villa De Sanctis a Roma) e parteciperemo alla festa di chiusura della scuola, un momento di incontro tra giovani studenti, insegnanti e famiglie.

La storia di Luca

“Nelle strade il linguaggio sembra declinare verso l’insulto e la guerra” afferma Luca Mascini. ” Tanti ragazzi sembrano avere il vuoto dentro ma non è detto che ce l’abbiano, anzi. Sembrano stereotipati nei pensieri, aridi, ma poi scopri che hanno un mondo dentro che aspetta solo di venire fuori”. Sarà Mascini – Militant-A degli Assalti Frontali e docente di rap di MaTeMù, Centro Giovani Scuola d’Arte del CIES Onlus di Roma  – ad aprire la giornata con un incontro/laboratorio con studenti, insegnanti e genitori, dal titolo “Come nasce un rap”.

Il progetto in breve

Il progetto DOORS propone un Modello Educativo Integrato per contrastare la povertà educativa di ragazzi e ragazze di età dai 10 ai 14 anni. I minori che vivono in famiglie svantaggiate e in zone dove maggiore è l’incidenza della povertà economica o che offrono poche opportunità di apprendimento a scuola e sul territorio, sono più esposti alla povertà educativa. Il progetto sarà attivo in cinque Regioni, nelle seguenti città:  Roma, Milano, Reggio Calabria, Torino, Macerata e Ancona.

Il progetto, selezionato da Con i Bambini – Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile – è realizzato da un consorzio di 28 partner. Numerose le attività. Dai corsi di formazione per operatori, genitori e insegnanti, fino ai laboratori di ArtEducazione e narrazione applicata al digitale. Dalla mediazione interculturale, passando per il sostegno alla genitorialità.

La storia di Joel

Accanto a Luca Mascini racconterà la sua esperienza anche Joel Penaherrera – giovane rapper del Centro  Giovani MaTeMù. Qualche anno fa Joel, con la sua musica, ha calcato il palco dell’Ambra Jovinelli davanti a ottocento persone. Oggi è un educatore.

Il programma dell’8 giugno

L’evento sarà l’occasione per presentare il progetto DOORS  – porte aperte al Desiderio come OppOrtunità di Rigenerazione Sociale, grazie ad Elisabetta Melandri del CIES onlus. Dell’arteducazione e della pedagogia del desiderio ne parlerà Rocco Fava di Axé Italia. Simona Rotondi del Atteso anche l’intervento di un rappresentante di Con i Bambini parlerà del Bando Nuove Generazioni della Fondazione.

 

Povertà educativa - Luca Mascini

Luca Mascini – Miltant – A degli Assalti Frontali

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK