Genitori con la Patente…

di

Il percorso di sostegno alla genitorialità,  proposto dall’ esperta  dott.ssa Monica Fiocco,  psicopedagogista e counselor, all’interno del più ampio  progetto “Cresci”, svolto nella scuola elementare del 3° Circolo di Giugliano è una parte circoscritta,   di un progetto di educazione alla genitorialità  più vasto ,  che prende il nome di “ Genitori con la patente”.

Il titolo Genitori con la Patente,  è bonariamente   provocatorio, e  parte dalla semplice osservazione che, inspiegabilmente  per molte attività umane ci vuole  la patente, mentre per uno dei “mestieri” più difficili  e rilevanti  della vita, appunto  “essere genitore”  non sono previsti master, ne corsi, e neppure un orientamento di supporto.

Con il progetto fatto si è voluto rendere la scuola, un luogo di riferimento e contenimento,  per i tanti dubbi degli stessi genitori  sull’”essere e fare il  genitore”    

I presupposti teorici, delle attività svolte, attraverso i laboratori esperienziali, e i cerchi di condivisione, affondano le radici negli assunti della psicologia Umanistica   e dell’Approccio centrato sulla Persona di Carl Rogers.

Si è lavorato nella direzione di migliorare l’autostima delle donne/madri  coinvolte, con esperienze mirate, per aiutarle a rivedere se stesse, nel compito di educatrici. Si  è cercato insieme a loro una migliore espressività comunicativa, per entrare in relazione con i figli.

Si è venuto così creando, incontro dopo incontro un clima di calda accoglienza e di empatia, che ha permesso l’affiorare delle diverse  esperienze personali, riorientando le potenzialità di ognuna, senza per questo perdere la propria autenticità.

Molti dei dubbi,  rispetto al modo in cui queste giovani madri, accolgono il compito di essere guide pacifiche e amorevoli dei loro bambini, sono stati ascoltati con cura , ciò ha permesso di ricostruire insieme a loro un nuovo modello di madre.

Una  madre autorevole, diversa  da  quella autoritaria,  e lontana anni luce da quella permissiva.

La buona madre autorevole ha queste caratteristiche:

  • COERENZA. La coerenza nel modo di essere e di porsi trasmette sicurezza al bambino, che impara a muoversi nel mondo. Avere un comportamento coerente aiuta bimbi a prendere a modello il genitore come esempio  di vita.
  • AFFIDABILITA’. Quando si prendono degli impegni, occorre rispettarli..
  • Un genitore affidabile diventa un punto di riferimento per i bambini. L’affidabilità passa sia attraverso le promesse, che rispetto agli altolà.
  • UMANITA’. Anche un genitore  sbaglia, come tutti. Ammettere i propri errori è un insegnamento prezioso, perché trasmette ai bambini l’idea che si può sbagliare e, da questo, si può migliorare. Chiedere scusa quando si sbaglia è uno dei più grandi insegnamento che un genitore può dare a un figlio. A volte pretendiamo che i bambini facciano delle cose che noi adulti fatichiamo a fare. Dando loro l’esempio aumentiamo le possibilità che i bimbi apprendano l’importanza di quel comportamento.
  • AMORE INCONDIZIONATO. Le minacce, a volte dette in maniera automatica, possono essere molto pericolose. Minacciare di non voler più bene, ad esempio, è un messaggio molto pericoloso, a cui i bambini possono credere veramente. L’amore di un genitore per un figlio è qualcosa di indescrivibile. Spiegare ai bambini che qualsiasi cosa accada l’amore di mamma e papà rimarrà immutato è un messaggio importante da trasmettere. E’ il comportamento che è condannabile, non il bambino.

La possibilità che i genitori hanno avuto di poter  esprimere liberamente, i propri dubbi e le proprie perplessita’, in un clima facilitante, in completa assenza di giudizio, nel rispetto massimo delle emozioni che affioravano di incontro, in incontro,  ha dato a tutti il senso benefico della condivisione autentica.

Le madri hanno imparato a comunicare, in modo più efficace, nella consapevolezza del loro ruolo, e nella bellezza dell’amore che sanno portare dentro.

Credo sia stata una meravigliosa esperienza umana, che ha portato un benefico senso di appartenenza e unione al gruppo di crescita.

Regioni

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK