Interconnessi: Il cosmo in una mano

di

Interconnessi: Il cosmo in una mano è il titolo del laboratorio che Associazionedidee, partner del progetto Community School, attiverà nell’anno scolastico 2019-2020 a favore delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie sul territorio biellese.

Pensato per bambini dai 5 ai 10 anni, con questo progetto si intenderà dare seguito alla prima mostra-gioco al mondo dedicata all’educazione cosmica di ispirazione montessoriana.

Realizzato per avvicinare i bambini all’universo scientifico, il percorso illustrerà con metodologia Hands On, l’interdipendenza degli esseri viventi.

In questo senso le attività di laboratorio offriranno l’accesso ad un pensiero ecologico fortemente contemporaneo, presentato come avvio alla scoperta scientifica propria del periodo dell’infanzia, momento ideale per accendere l’immaginazione sul mondo e le sue regole.

«I bambini entrano a 6 anni in quel periodo di sviluppo che Maria Montessori definisce il secondo piano di sviluppo. Durante questo periodo l’interesse del bambino sul perché delle cose è sorprendente: costantemente si interroga sull’origine del mondo, della vita, degli animali, delle montagne, dei mari e dei vulcani. Montessori ci insegna come rispondere alle loro domande con scientificità ed entusiasmo, stando attenti a non spegnere la fiammella della loro curiosità. La fame psichica, ovvero il desiderio di conoscenze, è immensa e l’adulto deve sentire la responsabilità di allestire “il banchetto” più succulento che possa immaginare» spiega Annalisa Perino, socia di Associazionedidee srl, mamma di tre figlie.

Maestra e formatrice Montessori da una decina d’anni, la Perino aggiunge  inoltre «La curiosità genera ricerca e conoscenza. I bambini di oggi saranno gli adulti di domani e noi abbiamo la responsabilità di contribuire alla loro educazione dandogli luoghi, modi e strumenti per rispondere ai loro perché. Saranno così saggi e capaci di capire, di accogliere e rispettare».

L’educazione cosmica è un concetto attraverso il quale si vorrà quindi condurre il bambino verso la scoperta della vita e l’amore per essa.

Si tratterà di un percorso formativo che, iniziando proprio dalle origini dell’Universo, mostrerà le varie nozioni di cultura.

Educare sulla nascita degli esseri viventi e dell’uomo, sull’inizio della scrittura e dei numeri sono tutte tappe ben organizzate nel tempo e verranno proposte al bambino in modo tale da trasmetterglieli un vero interesse nel scoprirle e assimilarle.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Progetto OPS! per un uso consapevole dei social e delle reti web

di

Se Internet è affascinante e pericoloso come un oceano, allora per navigare servono una bussola e mani salde sul timone. Il progetto...

Costruire una comunità educante

di

Anche la comunità educante deve essere educata. Per questo, nel progetto Community School, ci sono anche momenti di formazione dedicati alle persone...

Un weekend a scuola di autonomia, a Candelo nasce il Wecamp

di

Due giorni e una notte per avviare gradualmente i bambini all’indipendenza, scoprendo la libertà, nuovi amici e figure educative, lontani da mamma...