Coltivare la comunità come fiore che sboccia: il logo

di

“Abbiamo pensato al senso di comunità come i petali di un fiore, uniti nell’obiettivo di crescita comune”, queste alcune delle parole del team di comunicazione di CasaOz, autore del logo speciale pensato per il progetto Coltivare la Comunità; ” abbiamo cercato di tradurre in un segno semplice e immediato il senso del progetto e le riflessioni dei partner rispetto al valore e al ruolo delle comunità educante”.

 

La crescita comune è il profondo obiettivo del progetto che vede coinvolti comunità educanti, agenzie formative, associazioni, esperti e cittadini uniti in pratiche di ascolto, scambio e messa in forma di azioni comunitarie. I metodi di lavoro contengono il principio della creatività: si alimenta il terreno delle diverse opinioni, si selezionano i semi e, insieme, li si mette nella terra per osservarne e curarne lo sviluppo e la fioritura.

La metafora è quella della germinazione, della nascita e della crescita da cui dipenderà una nuova disseminazione. La natura fornisce così un modello sicuro, caldo e ancestrale da cui desumere come la biodiversità sia la massima espressione creativa di ciò che è fertile, ricco, continuamente intrecciato da relazioni vitali. Il fiore in boccio non appare qui molto diverso da un cuore tripartito, forma che in natura non esiste ma che rende evidente e moltiplica l’interdipendenza dei diversi componenti della comunità uniti in un solo organismo.

 

Possiamo vedere in questo logo i petali di un fiore in germoglio, ma anche tre persone, dal piccolo al grande, unite da un segno a pastello impreciso e sfumato che lascia respirare le forme non costrette da bordi rigidi e delimitati. L’immagine, nella sua semplicità, è caratterizzata dal “fuori registro”, ovvero i colori sono sì contenuti all’interno di bordi ma vi respirano, appaiono vibranti e, per questo, vitali. Le figure stilizzate, caratterizzate da un segno che i bambini possono comprendere anche meglio degli adulti, possono, con buona approssimazione, richiamare alla memoria la cura di cui sono responsabili i soli, quali astri in movimento che assicurano il calore necessario alla naturale fioritura

.

Regioni

Ti potrebbe interessare

Riflessioni su Passi e Aneddoti: Alla Ricerca della Bellezza nel Borgo Pilonetto

di

Nonostante il meteo avverso, lunedì 6 maggio, ci siamo avventurati in una camminata nel Borgo Pilonetto. La giornata, considerando il tempo incerto,...

COLTIVARE LA SPERANZA

di

Condividiamo una riflessione dell’associazione Pilonetto Insieme, la realtà territoriale che da quasi vent’anni opera in Borgo Pilonetto (Circoscrizione 8 della Città di...

La ricchezza e le sfide della collaborazione

di

Il progetto “Coltivare la Comunità” attua la collaborazione tra enti pubblici, del privato sociale e interlocutori informali attraverso una collaborazione multi-professionale e...