Monticchio, 29 giugno 2023 – RACCONTO DI UN DIARIO DI CAMPO ESTIVO

di

Seduta sul mio letto ora ripenso a tutta quella settimana di campo estivo, alle amicizie, alle esperienze e alle cose imparate, ripenso a quell’ultimo giorno che di certo è stato il più emozionante. La mattina era piena di colori, condividevamo le ultime risate rincorrendoci nel boschetto della casa scout, mentre alcuni si trattenevano a parlare sotto le tende ancora montate. Dopo la colazione ci siamo radunati per l’ultima volta in cerchio e Andrea, Dario, Leonardo ed Enzo hanno preso la parola per ringraziare tutti per l’impegno, il coraggio e l’energia che avevamo portato al gruppo. Le loro parole furono accolte da un applauso caloroso e alcuni di noi non riuscirono a trattenere le lacrime. L’ultima escursione che avevano preparato per noi sarebbe stata nella fiumara di Atella che avremmo attraversato a piedi. L’acqua era fredda, la corrente e le pietre scivolose sul fondo rendevano difficile il passo e così ci sorreggevamo l’uno con l’altro tenendoci stretti. Quella è stata forse l’escursione più bella, grazie alla quale mi sono resa conto di quanto sia magnifica la natura e di quanto sia ricco il nostro territorio di creature affascinanti come l’alborella vulturina, la cicogna nera, la lontra e la bramea.

Quell’ultima giornata fu splendida tra risate e abbracci, ma anche velata dal timore un giorno di perderci, di non ritrovarci più ogni mattina per passare la giornata insieme. Il campus ci aveva aiutato a conoscerci, a superare le sfide, a lavorare in squadra e, soprattutto, ci aveva aiutato a comprendere l’importanza dell’amicizia.

 

29\06\2023

Caro diario,

oggi è l’ultimo giorno di campo estivo, siamo tristi e preoccupati che non rivedremo più i nostri compagni, vorremmo non finisse mai questa esperienza! Di questo campo a Monticchio abbiamo imparato tante cose e ci mancheranno tutte quelle giornate passate insieme a divertirsi, ci mancheranno tutte quelle sere passate attorno al falò a cantare a squarcia gola e a ballare, anche dormire in tenda, un’esperienza bellissima e unica. Durante l’esperienza notturna abbiamo potuto ammirare il cielo stellato e una delle guide ci ha mostrato dalla sua fotocamera che c’erano due lune, è stata un’esperienza indimenticabile che porteremo sempre con noi. Ringraziamo gli operatori e le guide per questa opportunità e speriamo di ripeterla il prima possibile.

Alla prossima,

Marty e Davide 

 

Regioni

Ti potrebbe interessare

“La Perdita” – IL MEDIOMETRGGIO DEI RAGAZZI DEL LICEO “P.P.PASOLINI” DI MURO LUCANO

di

Il mediometraggio “La perdita” parla del fenomeno dell’emigrazione e dello spopolamento dei paesi dell’area nord-occidentale della Basilicata e in particolare Muro Lucano,...

FOTOGRAFIA E CINEMA CON GLI STUDENTI DEL LICEO SCIENTIFICO “P.P.PASOLINI” DI MURO LUCANO (PZ)

di

A febbraio di quest’anno il Centro Culturale Franco – Italiano, partner del progetto, ha intrapreso un intenso percorso formativo in campo fotografico...

EDUCHIAMO I NOSTRI RAGAZZI ALL’IMPRENDITORIALITA’ CON L’UNIVERSITA’ DELLA BASILICATA

di

Imprenditorialità, creazione di impresa, valorizzazione del territorio, competenze e relativa offerta formativa sono stati alcuni dei temi discussi durante i workshop organizzati...